Milan, Boban a ruota libera sul Milan: “Maldini troppo creativo per fare l’impiegato, Seedorf non è pronto”

AC Milan v Cagliari Calcio - Serie A

MILAN BOBAN – Ai microfoni di Sky Sport, l’ex numero 10 del Milan Zvone Boban, ha così parlato dell’attuale situazione rossonera: “Non credo che Galliani e Barbara Berlusconi si divideranno niente perché alla fine ci sarà separazione, ma deve esserci eleganza. La cosa importante è che Berlusconi e Galliani si lascino bene dopo tutti questi anni. Maldini? Non so a che punto sono arrivati Barbara Berlusconi e Madini nell’accordarsi. Quello che vorrei dire è che Maldini è una persona di estrema intelligenza, una bandiera unica insieme a Baresi. E’ importante però il progetto, Maldini è capace di fare grandi cose nell’area tecnica, ma deve parlare seriamente con Barbara. Paolo è troppo creativo per essere un semplice impiegato. La squadra? Alla lunga la cosa potrebbe rivelarsi problematica, ma nel breve periodo i giocatori devono concentrarsi a fare i professionisti e a dare tutto in campo. Non devono essere deconcentrati da quello che succede, così come Allegri. Seedorf? Un centrocampista sensazionale, grande carisma e grande personalità, ma non è pronto per fare l’allenatore del Milan e neanche Inzaghi. Ci vuole un po’ di tempo per maturare personalmente. E’ facile bruciarli e non sarebbe una cosa giusta. Le notizie che escono con maggiore facilità? Il Milan era una scuola di vita, quasi un monastero gesuita. Ci sono dei comportamenti che prima nessuno avrebbe mai fatto. Ma sono rimasti pochi giocatori a trasmettere quella filosofia, forse solo Abbiati”.

La redazione di Calciomercatonews.com