Milan, Essien suona la carica: ‘Non è una stagione degna’

Derby County v Chelsea - FA Cup Third Round
MILAN ESSIEN- Intervistato da Milan Channel, Michael Essien ha analizzato il momento dei rossoneri: “Sono molto contento di aver giocato 90 minuti non succedeva da molto tempo. Purtroppo il risultato della partita non è stato molto positivo. Dobbiamo continuare a giocare assieme e le cose potranno solo che migliorare. Credo di essere migliorato nel corso della partita. Mentre la partita andava avanti mi sono sentito sempre meglio, è stato importante per me e penso che più giocherò e meglio sarà. Ho provato a fare gol, a segnare, purtroppo non è andata bene. Taarabt? Ha fatto un gran gol, ci ha permesso di concludere il primo tempo in pareggio è stato un bel gol per lui e lo aiuterà per accrescere la sua fiducia. E’ un buon giocatore, giovane, più partite giocherà, più accrescerà la sua fiducia e la confidenza col campo e potrà fare sempre meglio. Conosco Muntari e De Jong molto bene e sono contento di giocare con loro nella stessa squadra. De Jong l’ho conosciuto in Inghilterra quando giocavamo li. Conosco bene anche Kakà, abbiamo giocato insieme a Madrid. Sono molto contento di averli ritrovati tutti qui, mi fa piacere averli in squadra con me e sono felice di essermi aggregato alla famiglia Milan. E’ bello essere in gruppo con questo tipo di giocatori. Contro l’Atletico dovremo giocare al meglio. Non so chi giocherà, chi giocherà dovrà dare il massimo. Poi chi scenderà in campo lo deciderà il Mister. Sono molto forti, ho giocato contro di loro un paio di volte quando giocavo in Spagna. Sono molto bravi, stanno giocando molto bene. Per vincere dovremo fare una prestazione al top. Dobbiamo lavorare duro e possibilmente speriamo di vincere. Quella del Milan di quest’anno è una stagione molto difficile. Dobbiamo restare uniti, dare tutti qualcosa di più, aiutarci tra di noi. Siamo il Milan e le cose dovranno andare meglio. Seedorf? Faccio ancora un po’ di fatica a capire il Mister quando parla in italiano, ma con lui parlo spesso, mi trovo molto bene e mi sto ambientando nella maniera migliore nel Milan”.