Home Archivio articoli Top 10 – I campioni più eroici di sempre rimasti in campo...

Top 10 – I campioni più eroici di sempre rimasti in campo nonostante gli infortuni!

CONDIVIDI

valencia

TOP 10 I CAMPIONI EROICI – Le immagini di Antonio Valencia, calciatore del Manchester United, rimasto in campo negli ottavi di Champions League contro l’Olympiacos nonostante un grave infortunio all’occhio, sono ancora sotto gli occhi di tutti ma il campione dei Red Devils è solo l’ultimo ad essere rimasto in campo per aiutare la propria squadra. Come scrive Goal.com in una speciale top 10, prima di lui, infatti, ci sono stati altri campioni eroici.

1. Bert Trautmann, portiere del Manchester City, nel 1956, giocò l’ultimo quarto d’oro del match contro il Birmingham nella finale di FA Cup con una vertebra del collo rotta.

2. Franz Beckenbauer, contro l’Italia nella semifinale ai Mondiali 1970, rimase in campo fino alla fine nonostante una spalla lussata.

3. Nell’incontro di qualificazione a Italia ’90 tra Svezia e Inghilterra, Butcher si rimediò un profondo taglio alla fronte che gli fece perdere molto sangue. Nonostante tutto, rimase in campo.

4. Paul Ince, nell’incontro decisivo per la qualificazione a Francia ’98 tra Italia e Inghilterra, rimase in campo nonostante una ferita alla testa.

5. Nel primo match degli Europei del 2000, Jaap Stam si ferì alla testa perdendo molto sangue. La voglia di restare in campo prevalse e il difensore tornò a difendere la propria squadra dopo essersi fatto cucire alcuni punti di sutura a bordo campo.

6. Ai Mondiali del 2006, Senderos si ruppe il naso in un confronto con un giocatore della Corea del sud. Rimase in campo ed ebbe anche la gioia di un gol.

7. Nella partita di qualificazione ai Mondiali del Brasile tra il Belgio e la Serbia, Vincent Kompany si è rotto il naso ma è rimasto ugualmente in campo.

8. Joe Hart, dopo un contrasto nella sfida con il Crystal Palace, ha rischiato di perdere un occhio ma nulla gli ha impedito di restare in campo.

9. Antonio Valencia, rimasto in campo contro l’Olympiacos nonostante un occhio gonfissimo che gli impediva di vedere bene.

10. Tomas Hubocan è rimasto in campo nell’ottavo di Champions tra Borussia e Zenit nonostante una ginocchiata ricevuta da Lewandowski sulla tempia che gli ha fatto perdere molto sangue.

Anticipazioni, indiscrezioni e rumors di mercato: segui CMNews.com su Twitter per non perderti nulla!

Stella Dibenedetto – www.calciomercatonews.com