Manchester City, Tourè non ci sta: ‘I giocatori africani? Trattati dalla gente come animali’

Manchester United v Manchester City - Premier League
MANCHESTER CITY TOUREè – Un tema delicatissimo quello toccato dal centrocampista del Manchester City Yaya Tourè: secondo il cervello dei citizens i calciatori africani sarebbero trattati come animali. Queste le sue parole alla BBC in risposta al commento del suo compagno di squadra Nasri (“Se Yaya non fosse africano, tutti direbbero che è il migliore centrocampista al mondo“): “La gente considera i calciatori provenienti dall’Africa come degli animali. Quanto ha detto Nasri è vero. Non sono negativo, sono onesto: il giusto riconoscimento è venuto solo dai tifosi. L’unico africano a vincere il Pallone d’Oro è stato George Weah, nè Eto’o nè Drogba l’hanno mai nemmeno sfiorato: io li considero più che leggende, perché non hanno ottenuto quanto meritato?”.

La redazione di calciomercatonews.com