Calciomercato Milan, il Diavolo mette le ali aspettando il colpaccio. Tutto dipende da Balotelli

 calciomercato milan balotelli

CALCIOMERCATO MILAN – C’è aria di rinnovamento in casa Milan. I rossoneri, reduci da una stagione deludente, hanno voglia e fame di rimettersi in gioco per tornare nei posti che contano in una Serie A sempre più povera di soldi e idee. Fosse capitato un Milan così qualche anno fa non ci sarebbe stato motivo di disperarsi perché la società, così gran parte delle dirigenze delle big nostrane, avrebbe tirato fuori la grana per ristrutturare una rosa dalle ossa rotte. Oggi una strategia simile non è applicabile prima di tutto perché l’età dell’oro è finita poi il campionato italiano ha perso l’appeal degli anni Novanta e progressivamente i campioni hanno preferito migrare in altri lidi. Infine da non escludere la concorrenza estera troppo elevata con squadre in grado di incassare tra sponsor, stadio di proprietà e marketing cifre astronomiche: fare un’offerta enorme quando si ha un budget di centinaia di milioni di euro è prassi quasi quotidiana. In mezzo a tutto questo il Milan usa la testa per tornare (sperano i tifosi) ai lustri di una volta. Inzaghi è il nuovo allenatore del Diavolo che, nemmeno il tempo di assimilare il diktat di Seedorf, cambia nuovamente veste. Dall’anno prossimo Superpippo disporrà i rossoneri con il 4-3-3. Il calciomercato del Milan dovrà quindi scovare giocatori utili a un simile schieramento senza fare follie: la voglia di investire su qualcuno di importante c’è – soprattutto con il possibile addio di Balotelli – e i nomi non mancano. Ecco come potrebbe giocare il club meneghino la prossima stagione.

MENEZ E ALEX ASPETTANDO IL COLPACCIO
Menez e Alex sono i due freschi innesti del nuovo Milan, Rami dovrebbe con ogni probabilità venir riscattato dal Valencia e collocarsi al centro della difesa assieme al connazionale ex Psg, per la porta è stato preso Agazzi a parametro zero (anche se il titolare dovrebbe essere ancora una volta Abbiati). In difesa pare sia tutto fatto per il giovane Varsjalko dal Genoa che dovrebbe trovare posto sulla destra al posto di Abate. In mezzo al campo non basta il riscatto di Poli dalla Sampdoria: servirà almeno un altro innesco per sostituire Montolivo in attesa del suo recupero. Per adesso però i nomi accostati al Milan sono soltanto attaccanti o quasi: Cerci ha superato Iturbe ormai vicino alla Juventus. Il tridente offensivo dovrebbe prevedere il rientro di El Shaarawy a sinistra, uno fra Menez o Cerci a destra con una punta centrale: Balotelli? Il dubbio resta. Se parte Supermario, sicuramente arriverà un altro attaccante a meno che in via Aldo Rossi non vogliano puntare tutto sul solo Pazzini: almeno  un altro bomber servirebbe.  In queste ultime ore si fa il nome di Jackson Martinez del Porto anche se molto dipenderà come detto dalla posizione di Supermario.

La redazione di calciomercatonews.com