Klose racconta: ‘Avevo detto a Mario che avrebbe deciso il Mondiale’

Klose
Klose

Intervistato da Die Welt, Miro Klose ha parlato del mondiale vinto ieri raccontando alcuni retroscena davvero gustosi. Noi di Calciomercatonews.com abbiamo tradotto in anteprima per voi l’intervista dell’attaccante della Lazio che in Brasile è anche diventato il miglior marcatore della storia dei mondiali di calcio staccando Ronaldo (16 gol):

Signor Klose, congratulazioni per il titolo: quali sono le sue sensazioni?
È una sensazione fantastica. Al momento del fischio finale avevo la pelle d’oca. Non ci sono parole per descriverlo. Quando, proprio come successo a me, si affronta una finale mondiale dopo averne già persa una in carriera, le emozioni sono ancor più forti. La partita è stata molto combattuta ed equilibrata e anche questo fa sì che le emozioni siano davvero travolgenti.

Ha già realizzato quanto è realmente successo?
No, e ci vorrà un po’ per capire quello che abbiamo fatto. Noi, tutti insieme. Sono contento per ogni singolo giocatore della rosa di questa formazione straordinaria. Lo spirito di squadra è fantastico. Abbiamo così tanti giocatori di livello mondiale, e la maggior parte di questi sono anche giovani. Una rosa davvero fantastica, di ragazzi che hanno di fronte a sé ancora tanti nel calcio. Ogni giocatore di questa squadra ha meritato di essere campione del mondo. Veramente tutti.

Come ha vissuto il gol di Mario Götze?
Lui è entrato al posto mio durante i tempi regolamentari. Durante l’intervallo prima dei supplementari sono andato almeno tre volte da lui e gli ho detto: “Mario, segnerai il gol decisivo. Me lo sento”. Ed è andata proprio così. Proprio in questa maniera. Negli spogliatoi, a fine partita, sono tornato ancora da lui per ricordargli che glielo avevo predetto. Non mi chiedete perché, me lo sentivo davvero. Era una consapevolezza più che una sensazione. Ed è andata così.

 

Elmar Bergonzini-www.calciomercatonews.com