Inter, presentazione M’Vila: ‘Ho rinunciato a dei soldi per venire all’Inter. Con i nerazzurri arriverò in alto’

FBL-EUR-C3-NOR-RUS-MOLDE-RUBIN KAZAN

 

INTER PRESENTAZIONE M’VILA – Presentazione ufficiale del nuovo acquisto dell’Inter Yann M’Vila. Il francese ha risposto alle domande dei giornalisti presenti nella sala conferenze di Pinzolo:

Yann, benvenuto all’Inter. Che cosa ti aspetti da questa avventura a Milano e dove credi che potrà arrivare la squadra in questa stagione?

‘Individualmente voglio trovare la forma migliore e conquistare la fiducia dell’allenatore. L’obiettivo della squadra, invece, è quello di arrivare tra le prime tre’.

In quale ruolo pensi di poterti esprimere al meglio?

‘Personalmente voglio giocare il maggior numero di partite e dare il massimo. A livello tattico non nascondo che mi piace giocare davanti alla difesa, ma non sono solo e quindi mi dovrò anche adattare in base alle scelte e ai compagni’.

Cosa ti ha spinto a rinunciare a molti soldi offerti da altri club pur di venire all’Inter? Dove può portarti questa scelta?

‘Sì, ho rinunciato a dei soldi per essere qui, ma l’aspetto economico non è la sola cosa che considero. Amo il calcio, sono in un club importante, ho 24 anni e avrò tempo di guadagnare denaro. Ho guardato anche, anzi, soprattutto il progetto’.

Hai mai avuto paura che saltasse l’affare?

‘Ho avuto un po’ di paura perché conosco la mentalità dei russi, ma per fortuna è andato tutto bene’.

E’ vero che sei un ‘bad boy’?

‘Sono voci che sono state messe in giro in passato dai giornalisti francesi. Forse lo sono stato, ma ora è tutto archiviato e sono cambiato’.

Quali sono le disposizioni che il mister ti ha dato circa la tua posizione in campo?

‘Kuzmanovic, Mbaye e Donkor mi aiutano con la lingua, ma posso dire di sentirmi a mio agio e di trovarmi bene con tutti. Tutta la squadra mi ha accolto alla grande. La posizione? Progetti non ne ho al momento perché non ho ancora parlato con mister Mazzarri’.

Avevi tante richieste, anche dalla Premier League. Che cosa ti ha convinto ad accettare l’Inter?

‘Dinamo Mosca e Inter sono stati gli unici contatti concreti che ho avuto. Ho scelto Milano per il progetto e per l’importanza del club. Voglio arrivare in alto con questi colori’.

Quanto tempo ci vorrà per entrare in forma, considerando che dovrai sostituire Cambiasso?

‘Sto lavorando bene e sto seguendo una dieta particolare. Dopo lo stage negli Stati Uniti sarò pronto e in forma’.

Qual è il motivo che non ti ha permesso di esprimerti al meglio in Russia?

‘Per quanto riguarda la Russia non ho trovato particolari problemi. Io sono andato in quel campionato perché il primo allenatore era straniero e mi voleva, poi il successore non faceva giocare i giocatori che non fossero di nazionalità russa, proprio come lui. Io ho rispettato questa scelta, ma poi è arrivata l’Inter e ho deciso di cambiare. Personalmente, però, non ho avuto particolari problemi nella Russian Premier League’.

Mazzarri è considerato un sergente di ferro. Come ti stai trovando in questo ritiro di Pinzolo?

‘Ho scoperto la preparazione italiana in prima persona, sapendo che avrebbe comportato un lavoro molto duro. Mi sto trovando molto bene e posso dire che se tutto questo carico mi porterà a risultati concreti non potrò fare altro che essere contento’.

Anticipazioni, indiscrezioni e rumors di mercato: segui CMNews.com su Twitter per non perderti nulla!

Giacomo Novara – www.calciomercatonews.com