Calcioscommesse, nuovi sospetti su Mauri, Sassuolo e Parma

CONDIVIDI

456677510

Lo scandalo calcioscomesse sembra non avere fine. Dalle chat recuperate dagli smartphone emergono nuovi sospetti sul comportamento di Stefano Mauri, che ad inizio anno ha finito di scontare la squalifica, ma lascia dei dubbi anche sul possibile coinvolgimento di Sassuolo e Parma. La chat che mette di nuovo nell’occhio del ciclone il calciatore della Lazio è quella appartenente ad un tale “stefano160268” e Roberto Pamieri, suo amico, nella quale si parla di partite su cui scommettere, tra le quali anche Lecce-Lazio 2-4 del maggio 2014 per la quale tale “stefano160268” scrive: “Appena do l’ok mandi over 4.5 quello che c’è 10-20 se te lo dico vuol dire che non me posso sbajà“. Alcuni dubbi anche sul Sassuolo, nominato in una chat tra Erodiani e Bruni per la sfida contro il Varese dell’aprile 2011: “Costo totale operazione 150. Vogliono un mio assegno a garanzia. E loro mi danno un assegno di 40/50. 50 vanno al Varese. 100 al Sassuolo. 100 perché mi danno il parziale e il risultato. Il Varese vengono a prenderseli”. Sospetti nascono anche sul comportamento del Parma da quanto letto sul pc di Benefati, amico di Doni, in conversazione con Santoni: “Allora il Parma ha pagato 3 giocatori dell’Ascoli…e quindi è sicura al 90 per cento”.

Claudio Galuppi – www.calciomercatonews.com