IL PUNTO SULLE QUALIFICAZIONI A EURO 2016 – Cadono le big… Volano i droni!

457240566QUALIFICAZIONI EURO 2016 – Si è chiusa una caldissima sei giorni di incontri validi per le qualificazioni a Euro 2016. E’ successo di tutto, grandi sorprese comprese. Partiamo dal gruppo A, quello dell’Olanda, proprio gli oranje sono stati vittime di uno degli scherzetti più clamorosi. L’Islanda si è vista sfuggire la qualificazione mondiale agli spareggi, stavolta fa sul serio e tra le mura amiche ha rifilato agli arancioni un secco due a zero. A guidare il girone insieme agli scandinavi c’è la Repubblica Ceca, lontana dai fasti dell’era di Nedved e soci ma in cerca di nuove imprese. Ancora più strana la situazione del gruppo B, a guidare in questo caso è… Il Galles! Bale e soci imbattuti dopo tre gare, buon pareggio contro la più quotata Bosnia e poi vittoria di misura su Cipro. La Bosnia, deludente agli ultimi mondiali, sta facendo moltissima fatica ed è ancora ferma a due punti. Meglio il Belgio, che al prossimo turno dovrà vedersela appunto contro i britannici. Il prossimo turno la Bosnia andrà a far visita a Israele e capiremo se può rientrare subito in gioco.

Arriviamo al gruppo C, quello della Spagna e pure in questo caso non sono mancati i dolori per gli ex campioni del Mondo. Ancora amarezze dopo la deludente spedizione brasiliana, sconfitta due a uno a Zilina contro la Slovacchia poi impegno semplice in Lussemburgo. Anche i campioni del mondo attuali devono sudarsi la qualificazione, la sconfitta contro la Polonia rimarrà nella storia. Un risultato che esce dai confini sportivi,la Germania nella seconda gara è stata ripresa allo scadere da un gol di O’Shea che ha negato loro la vittoria. Incredibile ma vero, l’armata che ha asfaltato il mondo si trova ora a inseguire per strappare un biglietto europeo. Davanti c’è la coppia Polonia-Irlanda e i tedeschi sono appaiati alla Scozia, meno male che la prossima gara sarà contro la cenerentola Gibilterra: tre punti assicurati o quasi. L’Inghilterra viaggia spedita, complice un girone certamente non proibitivo, molto combattuto invece il raggruppamento F. In testa c’è l’Irlanda del Nord, quella considerata tradizionalmente la meno forte tra le rappresentative britanniche. Almeno da quando Best non gioca più. Punteggio pieno fino a qui, incredibile, ha del clamoroso la vittoria ottenuta al Karaiskakis contro una Grecia in crisi nera. E stavolta non parliamo di economia.

In attesa di Svezia e Russia, che a Solna si sono spartite la posta in palio, nel gruppo G per il momento detta legge l’Austria. Arriviamo al gruppo dell’Italia, gli azzurri hanno messo in fila la terza vittoria di fila ma contro Malta lo spettacolo è stato davvero modesto. La Croazia invece, a punteggio pieno come gli uomini di Conte, ha fatto a pezzi l’Azerbaijan. Il prossimo 16 novembre le due capolista si affronteranno al Meazza, da quell’incontro avremo un’idea più chiara circa gli equilibri del girone. Vorremmo parlare di calcio ma purtroppo il gruppo I è stato segnato da episodi che con il gioco hanno poco a che vedere: Serbia-Albania è stato teatro di follie. Gara sospesa quando un drone con una bandiera kosovara è sceso in campo, il clima comunque era già tesissimo con i giocatori albanesi oggetto di lanci vari dagli spalti. Un vero peccato, la squadra di De Biasi – sorprendente capolista di un girone con avversarie più titolate – potrebbe ottenere altri tre punti per proseguire l’incredibile corsa verso gli europei francesi. Il Portogallo, fresco di avvicendamento in panchina, dopo aver perso contro l’Albania ha vinto a fatica contro la Danimarca, è servito un guizzo del solito Cristiano Ronaldo.

GRUPPO A

10 ottobre

Lettonia-Islanda 0-3
Olanda-Kazakistan 3-1
Turchia-Repubblica Ceca 1-2

13 ottobre

Kazakitan-Repubblica Ceca 2-4
Islanda-Olanda 2-0
Lettonia-Turchia 1-1

classifica gruppo A: Repubblica Ceca 9, Islanda 9, Olanda 3, Lettonia 2, Kazakistan 1, Turchia 1

GRUPPO B

10 ottobre

Belgio-Andorra 6-0
Cipro-Israle 1-2
Galles-Bosnia 0-0

13 ottobre

Andorra-Israele 1-4
Bosnia-Belgio 1-1
Galles-Cipro 2-1

classifica Gruppo B: Galles 7, Israle 6, Belgio 4, Cipro 3, Bosnia 2, Andorra 0

GRUPPO C

9 ottobre

Bielorussia-Ucraina 0-2
Macedona-Lussemburgo 3-2
Slovacchia-Spagna 2-1

12 ottobre

Ucraina-Macedonia 1-0
Bielorussia-Slovacchia 1-3
Lussemburgo-Spagna 04

classifica Gruppo C: Slovacchia 9, Spagna 6, Ucraina 6, Macedonia 3, Bielorussia 1, Lussemburgo 1

GRUPPO D

11 ottobre

Irlanda-Gibilterra 7-0
Scozia-Georgia 1-0
Polonia-Germania 2-0

14 ottobre

Germania-Irlanda 1-1
Polonia-Scozia 2-2
Gibilterra-Georgia 0-3

classifica Gruppo D: Polonia 7, Scozia 7, Germania 4, Scozia 4, Georgia 3, Gibilterra 0

GRUPPO E

9 ottobre

Lituania-Estonia 1-0
Slovenia-Svizzera 1-0

12 ottobre

Estonia-Inghilterra 0-1
Lituania-Slovenia 0-2

14 ottobre

San Marino-Svizzera 0-4

classifica Gruppo E: Inghilterra 9, Lituania 6, Slovenia 6, Estonia 3, Svizzera 3, San Marino 0

GRUPPO F

11 ottobre

Romania-Ungheria 1-1
Finlandia-Grecia 1-1
Irlanda del Nord-Isole Faroe 2-0

14 ottobre

Isole Faroe-Ungheria 0-1
Finlandia-Romania 0-2
Grecia-Irlanda del Nord 0-2

classifica Gruppo F: Irlanda del Nord 9, Romania 7, Finlandia 4, Ungheria 4, Grecia 1, Isole Faroe 0

GRUPPO G

9 ottobre

Moldova-Austria 1-2
Svezia-Russia 1-1

12 ottobre

Austria-Montenegro 1-0
Russia-Moldova 1-1
Svezia- Liechtenstein 2-0

classifica Gruppo G: Austria 7, Russia 5, Svezia 5, Montenegro 4, Liechtenstein 1, Moldova 1

GRUPPO H

10 ottobre

Bulgaria-Croazia 0-1
Italia-Azerbaijan 2-1
Malta-Norvegia 0-3

13 ottobre

Croazia-Azerbaijan 6-0
Malta-Italia 0-1
Norvegia-Bulgaria 2-1

classifica Gruppo H: Crozia 9, Italia 9, Norvegia 6, Bulgaria 3, Azerbaijan 0, Malta 0

GRUPPO I

11 ottobre

Albania-Danimarca 1-1

14 ottobre

Danimarca-Portogallo 0-1
Serbia-Albania sospesa

classifica Gruppo I: Albania 4, Danimarca 4, Portogallo 3, Serbia 1, Armenia 1