Nazionale, De Rossi ammette: ‘Vorrei rigiocare la finale degli Europei 2012’

Czech Republic v Italy - FIFA 2014 World Cup Qualifier
Intervistato dall’Uefa, il centrocampista della Roma e della Nazionale Italiana Daniele De Rossi si è raccontato a poche ore dalla partita che gli azzurri giocheranno con la Croazia per la quarta giornata del girone di qualificazione per gli europei in Francia: “Il nuovo corso della Nazionale? Avevamo bisogno di risultati positivi per ripartire. C’è un’aria nuova dopo il Mondiale negativo. Adesso però stiamo ponendo le basi per qualcosa d’importante. La Croazia? E’ una formazione fortissima e anche loro arrivano da un Mondiale sbagliato. Loro come noi hanno grande voglia di riscatto. In rosa hanno elemento di grande valore come Mandzukic, Olic e Kovacic. Il mio traguardo in Nazionale? Durante la partita non ci penserò, ma sarà un qualcosa che apprezzerò maggiormente fra qualche anno. E’ un qualcosa che rimarrà, nella mia memoria come nella bacheca di Coverciano. Essere assieme ai grandi nomi del passato è come passare alla storia. Ricordo ancora la prima presenza a Palermo contro la Norvegia. Prima di quella partita ero molto nervoso: poi è arrivata la maglia da titolare e subito un gol. Fu una serata particolare. La gara più bella con l’Italia? La finale del Mondiale 2006 a Berlino. E’ ciò che sogna ogni calciatore fino dall’inizio della carriera. Io ho avuto l’opportunità di vincere quella coppa ed è un qualcosa che tutti noi che eravamo in quella squadra ci portiamo dentro. La gara che rigiocherei? La finale dell’Europeo contro la Spagna a Kiev. Eravamo stanchissimi e non ce la siamo giocata come potevamo e dovevamo. E’ un grosso rammarico”.