Bayern Monaco, quando i tedeschi scartarono Aguero: “E’ pigro”

459581304

Sergio Aguero è stato il mattatore della sfida tra Manchester City e Bayern Monaco, segnando la tripletta decisiva per la vittoria degli uomini di Pellegrini. L’argentino avrebbe potuto disputare la gara con la maglia del club tedesco se otto anni fa i campioni di Germania avessero alzato l’offerta di cinque milioni presentata all’Independiente rifiutata dagli argentini. Secondo il Daily Mail, il motivo per cui Hoeness e Magath decisero di non alzare l’offerta è stato che i due definirono “El Kun” un giocatore pigro. L’ex general manager affermò che vide Aguero rimanere da solo in panchina mentre i suoi compagni si scaldavano, mentre il tecnico, dopo averlo visionato in una gara disse che stava in campo senza fare niente. L’unico che era convinto di Aguero era il presidente Rumenigge. Ecco alcune immagini di Aguero con la maglia dell’Independiente.

Claudio Galuppi – www.calciomercatonews.com