Home Esclusive ESCLUSIVA – Inter, Beccalossi: ‘Buono il pari a Torino, Podolski grande calciatore....

ESCLUSIVA – Inter, Beccalossi: ‘Buono il pari a Torino, Podolski grande calciatore. La lite Osvaldo-Icardi e il mercato…’

CONDIVIDI

BECCALOSSI

Il punto guadagnato in casa della Juventus ha iniettato la giusta dose di fiducia nelle vene dei giocatori dell’Inter. Roberto Mancini, complice anche la notizia arrivata in giornata dell’acquisto di Shaqiri, può sorridere in vista del futuro. In esclusiva per Calciomercatonews.com abbiamo contattato Evaristo Beccalossi, ex calciatore nerazzurro, per fare il punto della situazione: “E’ stato per l’Inter un risultato sicuramente positivo. Ciò che mi è piaciuto di più è stato l’atteggiamento che Mancini ha dato alla squadra. Non è da tutti riuscire a recuperare un gol di svantaggio in casa della Juventus. I bianconeri sono la squadra da battere in Italia da ormai tre anni e metterli sotto, come ha fatto l’Inter nel secondo tempo, non è impresa assolutamente facile. I tifosi nerazzurri hanno avuto la consapevolezza che la squadra era lì per giocarsela a viso aperto, differentemente da quanto accadeva qualche mese fa”.

– Come giudica il debutto di Podolski?
“Sicuramente un buon debutto. E’ un grande calciatore ed il suo arrivo ha fatto tornare la gioia fra i tifosi dell’Inter. Si è mosso bene, è un giocatore di ruolo ed ha servito anche un buon assist ad Icardi per il 2-1, che purtroppo non è arrivato. Il suo apporto sarà fondamentale per l’Inter”

– Nel finale Osvaldo si è imbestialito con Icardi: da che parte sta?
“Sono cose che in campo possono succedere. La voglia di far gol è determinante e ai tifosi può soltanto far piacere. L’importante è che tutto si risolva negli spogliatoi. Sinceramente preferisco calciatori come Osvaldo che hanno fame di vittoria e rabbia da vendere a calciatori piatti e senza grinta. Per vincere ci vuole carattere”.

– Dopo l’arrivo di Shaqiri, cosa serve con più urgenza all’Inter dal mercato?
“Questo sinceramente non lo so. Mancini sicuramente interverrà e rinforzerà la rosa nei reparti che crede siano più deboli, ma, ripeto, la cosa importante è la mentalità che questo allenatore ha dato alla squadra in così poco tempo. L’Inter deve tornare a pensare da grande squadra, lo sta facendo, e così i risultati arriveranno”.

 

Daniele Vitiello – Calciomercatonews.com