Liga spagnola, l’Atletico schianta il Real: Madrid è biancorossa

Tifo Atletico Madrid
Una disfatta incredibile. Il derby per il Real Madrid è un incubo. La squadra di Ancelotti perde per 4-0. Simeone gode, ma si rammarica pensando a come è finita la finale di Champions lo scorso maggio. Sesto derby della stagione, 4 vittorie per l’Atletico e 2 pareggi. Una gioia immensa, ma che amarezza pensando al derby dei derby. Ma in questa stagione c’è già una certezza: Madrid è biancorossa. Per carità, al Real mancavano tre quarti della difesa titolare (Pepe, Ramos e Marcelo), e non erano disponibile neanche James Rodriguez e Modric. L’Atletico va in vantaggio con gol dell’ex juventino Tiago, aiutato da una papera di Casillas. Il Calderon prende in giro il portiere del Real dedicandogli un coro. Al 18′ segna il 2-0 Niguez. Il Real cerca il riscatto ma la squadra del Cholo resiste per tutto il primo tempo. Nella ripresa, anzi, arriva perfino il 3-0. Segna il francese Griezmann (alla prima stagione con il club giallorosso) che al 67′, su preciso assist di Niguez fissa il risultato sul 3-0. Lo stadio esplode. 12 reti in Liga per il galletto. L’impotenza del Real è racchiusa in un tiro da 35 metri sballato di Ronaldo. L’Atletico è sempre più padrone del campo. Il Real sparisce dal campo. La squadra allenata da Simeone però non si accontenta e continua ad attaccare fino all’ultimo minuto, quando ci pensa Mandzukic ha segnare il gol del definitivo 4-0. L’assist del gol è di Fernando Torres, sempre più sorprendente nella sua nuova avventura con i colchoneros.

LA CLASSIFICA – Il campionato è ufficialmente riaperto. L’Atletico è a soli 4 punti dalla vetta. Stesso discorso vare per il tanto criticato Barcellona di Luis Enrique, che ha però una partita in meno (giocherà domani pomeriggio in casa dell’ Atlethic Bilbao dodicesimo). Carlo Ancelotti dovrà correre ai ripari. Questo Real Madrid non può andare lontano. Nè in campionato nè in Europa.