Calcioscommesse, chiuse le indagini per Conte: l’accusa è di frode sportiva. Spuntano nuovi nomi

CONDIVIDI

Antonio Conte

Dalla Procura di Cremona arriva la notizia della chiusura delle indagini relative al calcioscommesse riguardanti 130 tra calciatori, ex giocatori e dirigenti. Tra loro anche il commissario tecnico della Nazionale italiana Antonio Conte. Questo il comunicato dell’ANSA: ‘ROMA, 9 FEB – Tra i destinatari degli avvisi di chiusura delle indagini nell’inchiesta sul calcioscommesse della Procura di Cremona c’è anche il commissario tecnico della Nazionale azzurra, Antonio Conte. Per l’allenatore l’accusa è di frode sportiva, in relazione ad alcune partite degli anni in cui sedeva sulla panchina del Siena’.

Confermata l’accusa per il capitano della Lazio, Stefano Mauri, per associazione a delinquere.

Spunta un nuovo nome nelle indagini: Stefano Colantuono, allenatore dell’Atalanta, è sotto accusa per la gara contro il Padova ai tempi della Serie B

Giorgio Rea-Calciomercatonews.com