OCCHIO AL TALENTO: Angel Correa, l’erede di Aguero che ha stregato il Cholo

La rubrica Occhio al Talento ritorna in grande stile omaggiando il miglior giocatore dell’ultimo Sudamericano Sub-20 vinto dall’Argentina: Angel Correa.

ANGEL CORREA
Data di nascita: 9 marzo 1995
Età: 19
Nazionalità: Argentina
Altezza: 1,74 cm
Squadra attuale: Atletico Madrid
Ruolo: Seconda punta
Piede preferito: destro
Scadenza contratto: 30 giugno 2016
Valore di mercato: 10 milioni di euro
Accostamenti: –

SCHEDA TECNICA
Ángel Correa es el mejor jugador del fútbol argentino“. Firmato Marcelo Tinelli.
Queste le parole di un produttore, uomo forte del San Lorenzo, quando vedeva scendere in campo “El monstruo”.
Seconda punta classe ’95, Correa con la sua velocità e rapidità ha fatto impazzire tutti a tal punto da essere paragonato a Tevez ed Aguero.
Acquistato dall’Atletico Madrid del “Cholo” Simeone per 7,5 milioni di euro durante il calciomercato estivo del 2014, l’argentino non ha avuto la possibilità di debuttare con la maglia dei “colchoneros” dopo che nelle visite mediche di routine, a luglio dello stesso anno, gli è stato riscontrato un tumore cardiaco che ne poteva mettere a serio rischio la carriera.
Ma, come nelle più belle storie, dopo l’operazione il tumore è stato rimosso ed “El monstruo” è tornato ad allenarsi nel dicembre 2014, pronto per partecipare al Sub 20.
Prevalentemente trequartista, può essere impiegato anche come mezz’ala o esterno d’attacco, è dotato di un’ottima velocità che gli permette di saltare l’uomo con facilità e di rapidità che lo rende un giocatore imprevedibile. Forte tecnicamente, ha collezionato con il San Lorenzo 49 presenze e 10 gol nelle stagioni 2013 e 2014. Intanto, al giorno d’oggi, Correa ha vinto il Sub 20 con l’Argentina risultando il miglior calciatore della competizione, capitano dell’Albicelsete e match-winner della finale contro l’Uruguay dove ha segnato il gol decisivo. Le italiane interessate al giocatore sono state tante, dal Napoli alla Juventus passando per l’Inter.

Samuele Roccati-Mattia Grappasonno

Ruggieri :

Comments are closed.