USA – Cuba: l’embargo superato dal calcio

Savarese_Benitez

Cuba e Stati Uniti: storie intrecciate dalla politica e dai drammi umani e sportivi che si sono consumati lungo quella linea invisibile che unisce L’Avana e Washington. La storia, in questo caso, si arricchisce di un nuovo tassello che fa sorridere i tanti amanti dello sport tra l’isola, fucina di campioni, e la federazione americana: i New York Cosmos (squadra che ha visto Pelè e Giorgio Chinaglia tra i suoi pionieri) sarà la prima squadra professionistica ad attraversare il mare e giocare un’amichevole con la Nazionale di calcio cubana.

La data è fissata per il 2 giugno, e per Raùl e compagni, la storia è a poche miglia di viaggio. “Noi puntiamo ad essere non solo dei punti di riferimento per l’economia calcistica del domani – spiega il presidente della squadra, Seamus O’Brienma anche ambasciatori globali per gli Stati Uniti e per la città di New York”.

La visita arriverà dopo la rottura dell’embargo del presidente Obama dopo 54 anni di confronti duri e viaggi al limite dell’umanità stessa. Il match è stato annunciato in maniera congiunta da Giovanni Savarese (coach dei Cosmos) e dal CT di Cuba, Walter Benitez: “Sarà un match storico, e ci divertiremo – dichiara Savarese – e sarà una partita competitiva che ci aiuterà a fare il salto di qualità”. Un grande passo in avanti nella diplomazia mondiale, fatta con un paio di scarpe con i tacchetti al piede.

Matteo Maria Munno – calciomercatonews.com