Milan, la conferma velata: il club ai cinesi

barbara berlusconi

Il Milan ai cinesi: è quanto sembra trapelare dalla conferenza stampa all’Audi City Lab alla quale hanno partecipato gli amministratori delegati del club Adriano Galliani e Barbara Berlusconi. Dalle loro dichiarazioni trapela qualche indiscrezione, che rafforza la voce di un imminente passaggio della società ad un investitore proveniente dalla grande nazione asiatica.

CINA MERCATO FONDAMENTALE- Dopo un secco No comment alla domanda sulla cessione del club, Barbara Berlusconi ha parlato ampiamente dei piani di marketing della società, soffermandosi sull’importanza non del mercato asiatico, ma specificatamente di quello cinese: ‘Il brand del Milan è in crescita e puntiamo l’Asia: dobbiamo avere più presenza in Cina con il marchio e la squadra, tanto che faremo un tour in quella zona. E’ un mercato fondamentale’.

L’ESEMPIO CINESE- Adriano Galliani è intervenuto per quanto riguarda la parte sportiva, rispondendo ai giornalisti con questa battuta: ‘Chiedete a Bogarelli, lui saprà rispondere’. Marco Bogarelli è il presidente di Infront Italy, la società che detiene i diritti televisivi del nostro campionato, recentemente acquistata dal gruppo cinese Dalian Wanda Group, con a capo Wang Jianlin, il quarto uomo più ricco di Cina.

IN POLE POSITION- Tra gli indiziati principali chi sembra essere avanti sulla concorrenza è Richard Lee: frequenti infatti i contatti tra il magnate e la dirigenza del Milan. Del resto Fu Yixiang, vice presidente della Camera di Commercio italo-cinese ha confermato che il tycoon ha già in mente un piano preciso per l’acquisto del club e un piano di sviluppo per realizzare profitti.

Giorgio Rea- Calciomercatonews.com