Napoli, l’Autorità anticorruzione lancia l’allarme: ‘Curve del San Paolo in mano alla Camorra’

Napoli's fans burn flares before the Italian Serie A football match SSC Napoli vs UC Sampdoria on August 30, 2015 at the San Paolo stadium in Naples. AFP PHOTO / CARLO HERMANN (Photo credit should read CARLO HERMANN/AFP/Getty Images)

Il presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione, Raffaele Cantone, lancia l’allarme: le Curve dello stadio San Paolo di Napoli sono in mano alla camorra e senza un piano di risanamento c’è il forte rischio che la malavita prenda definitivamente possesso di determinati settori. ‘Ci sono tanti tifosi perbene nelle curve del San Paolo – esordisce Cantone, intervistato dal Corriere del Mezzogiorno- ma l’organizzazione di quei settori è in mano alla camorra, che lì pesca la sua manovalanza. Il problema del San Paolo è di ordine pubblico, non sportivo. La proposta? Va vietato l’accesso ai condannati per camorra anche in primo grado, estendendo il Daspo ai reati di criminalità organizzata seppur non in maniera generalizzata. All’interno dello stadio si crea un mix esplosivo: tante persone in strada non si trovano mai, e lì una rissa per motivi di camorra si può trasformare in una carneficina’.

La redazione di calciomercatonews.com