Empoli, Saponara: ‘Milan? Ho avuto poco tempo e poche possibilità’

saponara

Riccardo Saponara, ai microfoni di Sky Sport, commenta il suo gran momento e quello della sua squadra, l’Empoli. Ecco le sue dichiarazioni: “Sicuramente con la testa volo, non credo sia un problema. Le belle parole su di me sono iniezione di fiducia, mi caricano e mi inorgogliscono, ma quando vado in campo metto tutto da parte per dimostrare ciò che so fare”.

L’ultimo anno:Non è stato facile. Dopo il Milan ho avuto qualche problema fisico per un paio di mesi, devo ringraziare l’Empoli che mi ha aspettato, mi ha dato la possibilità di sbagliare anche per diverse partite, quando la mia condizione fisica era davvero pessima. Non giocare per un anno e mezzo mi aveva fatto male, ma all’Empoli mi è stata data la possibilità di giocare e ora stiamo raccogliendo i frutti”.

La bocciatura al Milan: “Sicuramente quello era un Milan diverso, in una situazione davvero complicata e particolare. Dopo tre anni in Serie B, passare in un grande club in Serie A per un giovane non è mai facile. Se a questo aggiungiamo che mi è stato dato poco tempo e poca continuità per dimostrare il mio valore, abbiamo il quadro completo. L’Empoli mi ha dato la possibilità di sbagliare e risbagliare anche quando la mia forma fisica non era delle migliori, non hanno avuto paura a puntare su di me e alla fine, ripeto, i risultati si sono visti”.

La Nazionale:È un sogno nel cassetto che ho da tanto tempo, sicuramente mi piacerebbe molto”.

Stella Dibenedetto e Mauro Piro – www.calciomercatonews.com