Home News Manchester United, Sir Alex Ferguson svela le vere motivazioni del suo addio

Manchester United, Sir Alex Ferguson svela le vere motivazioni del suo addio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:30
CONDIVIDI

Manchester United v Chelsea - Premier League

Sono passate ormai due stagioni e mezzo da quando, nel maggio del 2013, Sir Alex Ferguson annunciava il suo addio al Manchester United e, conseguentemente anche al mondo del calcio. Nonostante infatti le sparute consulenze fatte proprio ai Red Devils, il tecnico scozzese ha tenuto ad allontanarsi dal mondo del football in maniera netta, dopo una carriera lunga e logorante ma certamente colma di successi incredibili. Era rimasto però un enorme interrogativo sulle motivazioni secondo le quali Sir Alex avesse deciso, di punto in bianco, di lasciare lo United e lasciare spazio a David Moyes, da lui scelto come successore. Attraverso la sua biografia, l’ex manager dei Red Devils ha svelato come la sua decisione sia stata dettata dalla prematura scomparsa della sorella gemella della moglie. La morte della cognata, avvenuta nel corso della stagione Sir Alex, aveva profondamente provato la famiglia Ferguson, tanto da spingere il tecnico britannico a porre fine alla sua eccezionale avventura a Manchester. Sir Alex aveva però deciso di non abbandonare immediatamente il club, per non lasciarlo nell’improvviso caos, decidendo così prima di terminare la stagione, e poi uscire dalle scene al termine dell’annata. Un gesto che non può passare inosservato e che, chiaramente dimostra ancora una volta tutti i valori di un uomo che ha scritto una pagina indelebile dello sport.

M.P. – www.calciomercatonews.com