Pazza idea in Sudamerica: la creazione della Champions League americana

CONDIVIDI

River

Una pazza idea scuote le fondamenta del calcio e stuzzica la fantasia degli amanti del calcio oltreoceano: è stata formalizzata l’idea della Champions League americana. A farsi promotore dell’idea è Ricardo Silva, già socio di Paolo Maldini per la proprietà della franchigia di Miami, in preparazione per la MLS.

5 milioni di dollari di iscrizione per ogni società, e 30 milioni di dollari al vincitore: questa una delle formule diffuse nelle ultime ore. E le società come la prendono? “Appoggiamo l’iniziativa se non cozza con la Copa Libertadores“. Così si espone il presidente del Nacional de Montevideo (una delle squadre più famose dell’Uruguay).

La copertura televisiva, tra l’altro, non sarebbe nemmeno un problema: è Silva uno dei principali distributori di diritti televisivi, e fattura almeno 600 milioni di euro l’anno. Semplice idea o più di un’utopia?

Segui @Matteo_Munno – calciomercatonews.com