Dortmund, Grosskreutz attacca il club

Kevin Grosskreutz
A chilometri di distanza da Dortmund, Grosskreutz resta pur sempre un tifoso dei gialloneri e su Instagram scrive: “Cosa è diventato il nostro Borussia? Dopo due pareggi si parla come se si giocasse per non retrocedere. Il Borussia è una bella società, non la si distrugga e non si diventi come altri club. Si sta facendo la stessa MERDA . I prezzi, la tradizione etc.“. La Bild gli ha chiesto di spiegarsi meglio. La società ha chiesto per i mini abbonamenti dell’europa league più soldi di quanti ne ha chiesti l’anno scorso per le 3 partite casalinghe di champions nel girone. Poi, dopo le proteste dei tifosi, i prezzi sono stati abbassati. Grosskreutz spiega: “Ora che non sono più giocatore del BVB ho la giusta distanza critica. Il Borussia è da sempre il club dei lavoratori. Questo deve restare così. Guardiamo i prezzi: i soldi non sono tutto. E’ molto più importante che il BVB resti fedele a se stesso. Voglio sensibilizzare i responsabili affinchè i valori del club non vengano messi in discussione”. Il Dortmund non ha voluto rispondere pubblicamente all’appello di Kevin.