Roma, Garcia: ‘A Palermo per vincere. Esonero? Ho il sostegno della società’

garcia

Alla vigilia dell’importante sfida contro il Palermo, ecco le parole rilasciate in conferenza stampa da Rudi Garcia, allenatore della Roma.

Sullo stato di forma della Roma: ‘La squadra c’è, possiamo fare grandi cose ma dobbiamo avere più continuità anche all’interno di ogni gara. La partita più importante è sempre quella che arriva, dopo un match così i ragazzi hanno voglia di continuare a vincere dopo il successo sul Carpi. A Palermo per vincere, anche se sarà difficile. Lavoro ogni giorno per sfruttare le qualità di chi avevamo e di chi è arrivato quest’anno. Dobbiamo continuare a farlo sia sul piano tattico che degli automatismi, chi è arrivato deve inserirsi al meglio e la squadra deve accoglierli in modo da poter giocare un calcio di qualità, l’unico che porta risultati positivi.’.

Sugli infortunati: Keita e Totti proseguono nella normalità del recupero, grazie alla sosta li faremo tornare pian piano nel gruppo. Dzeko ha problemi al ginocchio, speriamo di rivederlo presto’.

Sui rapporti con Pallotta: ‘Ci sentiamo spesso, e anche i dirigenti mi hanno sempre mostrato sostegno’.

Sulle proprie responsabilità: ‘In due anni siamo arrivati entrambe le volte secondi, credo ci sia già una buona mentalità. Ora dobbiamo imparare a giocare con moduli di gioco diversi. Più che reagire, come con il Bate, dobbiamo entrare in campo ed essere subito dentro la partita’.

Sul possibile esonero: Il supporto della società c’è sempre: sento spesso il presidente Pallotta e anche i dirigenti mi sostengono’. 

La redazione di calciomercatonews.com