Serie A, Tavecchio: ‘Troppi interessi legati ai diritti tv’. E su De Laurentiis

tavecchio

Il presidente della Figc, Carlo Tavecchio, è intervenuto alla Camera dei Deputati alla conferenza stampa di presentazione della proposta di legge sull’educazione e sulla cultura sportiva. Ecco quanto ha dichiarato nelle parole riportare da ‘ilmessaggero.it’: “I diritti tv sono una manna arrivata dal cielo, ma non so per quanto tempo. Mi auguro che tutte le procedure siano state fatte per bene ma dobbiamo indicare fonti di reddito alternative per mantenere il sistema sportivo attualmente troppo esposto ai diritti tv”.

SULLA LEGGE –  “Il campionato di calcio è una panacea che sistema una serie di problemi del Paese. Bisogna capire se questo meccanismo regolatore di tensioni vada sostenuto o meno. Serve un’organica legge sul mondo dello sport che tratti la parte ludica, gli investimenti, la parte finanziaria e il tempo libero. In Europa ci sono ministeri dello sport ma con il portafoglio. Qui il Coni lo mettiamo in condizioni di prendere finanziamenti in base a una percentuale della finanziaria. Dobbiamo potenziare l’ente di controllo del Coni, non dobbiamo togliergli ogni anno 30 milioni altrimenti il Coni li va a prendere al bancomat”.

SULLO STADIO DEL NAPOLI – “Non sarebbe più semplice sistemare 20 stadi d’interesse nazionale che fare una nuvola di cementificazione? Come si può pensare che in una città come Napoli si possa fare uno stadio nuovo in un’altra zona? Bisognerà trovare le condizioni per sistemare quello esistente”.

Stella Dibenedetto – www.calciomercatonews.com