Inter-Juventus, parla Milito: ‘Icardi è il presente e il futuro. La vittoria allo Stadium…’

US Citta di Palermo v FC Internazionale Milano  - Serie A

Nel giorno di Inter-Juventus, Diego Milito ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni del Corriere dello Sport in cui ha ricordato i suoi anni in maglia nerazzurra.

SU INTER-JUVE – “Spero vincerà l’Inter, secondo me può farcela. Ha iniziato alla grande il campionato e sta lottando per lo Scudetto. Guarderò la partita e farò il tifo per i nerazzurri. Sarà una partita dura per entrambe, ma sono convinto che l’Inter farà una grande prova. Le gare contro Juventus e Milan sono molto sentite. L’ultimo successo nerazzurro contro la Juve fu con una mia doppietta? Fu un successo fantastico, una gioia indimenticabile anche perché nessuno prima di allora aveva vinto allo Stadium”.

SULLA JUVENTUS – “Non mi aspettavo la Juve così indietro in classifica, ma continua ad essere una grande squadra. Era inevitabile cambiare qualcosa dopo lo scorso anno. Se però perdi tutti insieme Pirlo, Vidal e Tevez…”.

SULL’ INTER – “Sono arrivati grandi calciatori, elementi di esperienza e giovani di valore. Miranda e Murillo sono forti”.

SU ICARDI – “Mauro ha fatto benissimo lo scorso anno, è giovane e può essere un punto di riferimento per il presente e per il futuro. E’ molto forte e ha notevoli margini di miglioramento. Gli auguro di imitarmi in nerazzurro”.

SU MORATTI – “Tutti sanno il bene che voglio a Moratti, un presidente straordinario che mi è stato vicino nei momenti belli, ma soprattutto in quelli brutti”.

SUL FUTURO – “Non penso all’addio al calcio: finché mi diverto e sto bene, vado avanti”.

Stella Dibenedetto – www.calciomercatonews.com