Fiorentina, Borja Valero: ‘Sousa ha qualcosa in più di Montella, ecco cos’è’

borja valero

In un’intervista rilasciata ai microfoni di ‘El Pais, il centrocampista della Fiorentina, Borja Valero ha parlato del momento della squadra viola: “Con Paulo Sousa siamo un po’ più concreti, in alcune partite abbiamo giocato peggio rispetto agli standard degli anni scorsi, ma siamo molto più compatti in difesa e gli avversari hanno difficoltà a creare occasioni da gol. Rispetto a Montella ha molto più carattere. Dice le cose in faccia a chiunque e in qualsiasi circostanza. Vuole convincerci ancora di più a credere nelle nostre possibilità e che siamo in grado di possiamo battere chiunque. Avevo sentito parlare bene di lui e non mi sorprende quello che sto vedendo”.

“No, non lo sono. Per fortuna o per sfortuna siamo una squadra senza i grandi nomi, la nostra forza è il gruppo – prosegue il mediano spagnolo a ‘El Pais’ – Io sono uno dei più vecchi e con più esperienza, cerco di metterla al servizio della squadra. L’addio di Joaquin? Credo sia stata una scelta di vita, ha pensato che fosse giunto il momento di tornare a casa sua. Come amico sono felice che sia felice. Ci siamo sentiti dopo queste vittorie e lui mi ha risposto: ‘bastardi, adesso vincete!’. Kalinic lo adoro: è un attaccante che si muove molto e per un centrocampista che ama fare assist è l’ideale”.

E sulla nazionale: “Qualche tempo fa mi è stato chiesto se per caso avessi un antenato italiano per poter essere convocato in Azzurro, ma non è così e quindi devo sperare nella chiamata della Spagna. La speranza è l’ultima a morire ma credo che sarà molto complicato andare all’Europeo”.

Stella Dibenedetto – www.calciomercatonews.com