Calciomercato Fiorentina, parla Bernardeschi: ‘La Juve? Difficile che vada lì. Bayern e Barcellona…’

Getty Images
Getty Images

Il giovane attaccante della Fiorentina, Federico Bernardeschi, finito nel mirino del Barcellona, ha rilasciato una lunga intervista al Corriere dello Sport, in cui ha parlato del suo futuro. Ecco le sue dichiarazioni:

BERNARDESCHI COME BAGGIO, MUTU, ANTOGNONI, RUI COSTA – “I paragoni mi riempiono d’orgoglio, ma ho ancora tanto da dimostrare e spero di riuscire a farlo. Baggio mi ha sempre affascinato”.

SULLA PRIMAVERA FIORENTINA – “Ho bellissimi ricordi della Primavera viola. Ho mantenuto rapporti con amici e compagni. Il reality ‘Giovani Speranze’? Non ho voluto partecipare. Capezzi diventerà un grande calciatore”.

SU PAULO SOUSA – “Mi ha fatto un’ottima impressione. Dà sicurezza e ha carisma e autorevolezza. Trasmette la sua carica. La prima cosa che mi ha chiesto è di essere sempre concentrato e lavorare. L’ultima? Di stare tranquillo e seguire i suoi suggerimenti”.

SULLA LOTTA SCUDETTO – “Abbiamo dimostrato di potercela giocare con tutti. Non ci manca niente per vincere il titolo. I conti li faremo alla fine. Juve, Napoli, Inter, Roma e Fiorentina possono puntare allo Scudetto”.

SUL BIG MATCH JUVENTUS-FIORENTINA – “Noi vogliamo arrivare fino in fondo all’Europa League, dunque dobbiamo battere il Belenenses. Arrivare allo Juventus Stadium con 5 punti di vantaggio? Nessuno lo avrebbe mai potuto dire, ma il merito è nostro. E’ un motivo d’orgoglio. Sarebbe bellissimo segnare allo Stadium. La Juve ha sognato di acquistarmi? Non mi farà alcun effetto. Sarebbe stato difficile vestire il bianconero dopo 11 anni di Fiorentina”.

SUL  BARCELLONA E IL BAYERN MONACO – “Sono voci. Ho un gruppo di persone che lavorano per me, io mi occupo solo di giocare bene per la Fiorentina. Io una bandiera viola come Totti alla Roma? Perché no… Mi piacerebbe essere l’uomo immagine della Fiorentina, a patto di vincere. Qui”.

Stella Dibenedetto – www.calciomercatonews.com