Juventus, la rivelazione di Buffon: ‘Con la Juve in B perché alle parole seguono i fatti’

© Getty Images
© Getty Images

Nel question time legato al progetto JKids, il protagonista, con i piccoli juventini, è stato il capitano bianconero, Gianluigi Buffon. Un clima piacevole e particolare quello respirato in sala stampa, non senza alcune dichiarazioni che mettono del pepe in alcune situazioni di Buffon: sul passato e sul futuro.

Il portiere Campione del Mondo ha infatti parlato apertamente del motivo che lo ha spinto a seguire il club bianconero in Serie B, nonostante la fresca vittoria tedesca. “Ho pensato a voi bambini – dichiara – in certi momenti c’era bisogno di sostiuire le parole con i fatti“.

Non solo passato, ma anche futuro nelle parole del mai banale Buffon: “Spero di avere le idee più chiare quando smetterò. Ora dopo 20 anni di carriera l’idea di ricominciare non mi entusiasma. Questo è il lavoro più emozionante del mondo, smettere mi costerà molto. Futuro? Ora non lo so, stiamo a vedere“.