Nazionale, Conte: ‘Pirlo, Giovinco e Insigne? Vi spiego…’

© Getty Images
© Getty Images

Primo giorno di raduno a Coverciano, e prima conferenza stampa per Antonio Conte, ct della nazionale italiana che con oggi inizia ufficialmente la sua personale marcia di avvicinamento ad Euro 2016. Nella giornata di oggi, il tecnico leccese, ha avuto modo di spiegare ai tanti giornalisti accorsi, il perché delle scelte compiute: “Sono ancora 30 giocatori e verranno fatte ancora altre scelte. Siamo arrivati a questo numero anche a causa di alcuni infortuni, oltre che per scelte tecnico-tattiche. Ho scelto con la mia testa e pensato di portare i migliori. So che è sempre difficile trovare tutti d’accordo. Insigne?Fa parte dei 30, poi dopo questa settimana ci sarà la comunicazione dei 23. Dubbi? Sinceramente ne ho pochi nella mia testa, ho già una lista di 24-25. Valuteremo le condizioni di Montolivo e Thiago Motta. Gli infortuni di Verratti e Marchisio hanno un po’ alterato le situazioni, dobbiamo essere bravi a trovare le adeguate contromisure. Pirlo? Con Andrea ci siamo sentiti, avevo la necessità di sentirlo e abbiamo inviato persone negli Stati Uniti. Però, abbiamo fatto altre scelte e devi mettere in preventivo che queste possono avere delle conseguenze. Non abbiamo lasciato nulla al caso. Insigne e Giovinco? Si, hanno caratteristiche simili. Anche Giovinco ha giocato come esterno e lo stesso Insigne può giocare solo con un’altra punta. Vedo una similitudine tra i due, sicuramente”.