Juventus, Allegri: ‘Domani con il Napoli non sarà una gara decisiva’

Massimiliano Allegri (getty images) CMnews.com
Massimiliano Allegri (getty images) CMnews.com

La sfida tra Higuain e la sua ex squadra, il Napoli, è ovviamente il piatto forte di una gara bellissima come quella di domani sera. Il tecnico della Juventus, Max Allegri, ne ha parlato ampiamente, svelando anche alcune importanti scelte di formazione: “La partita di domani arriva in un momento dove non possiamo definirla decisiva. Gli scontri diretti d’andata non sono mai decisivi, quelli di ritorno sì. Un anno fa come oggi perdevamo a Sassuolo, poi sappiamo come è andata a finire. I campionati, come la storia insegna, si decidono a marzo. Sarà una partita importante ma lo sarà di più mercoledì perché possiamo qualificarci con due turno di anticipo. Higuain non l’ho visto, è rimasto a fare il differenziato. Come mi comporterò con lui? Partita bella, da libro cuore. O non lo faccio giocare o non gli dico niente e lo mando in campo. Marchisio non ha problemi al ginocchio, che sta bene. Ma a livello muscolare dopo 72 ore ci possono essere dei rischi. Dovrò stare molto attento, ci parlerò. Con lui lo faccio, con Higuain no. Sentirò come sta e valuterò, considerata anche la partita di mercoledì. Lichtsteiner con probabilità giocherà, sta bene, farò delle scelte. Evra ha preso un colpo al polpaccio, verrà valutato se sarà a disposizione o meno. Su Cuadrado vedremo, ho solo due punte a disposizione e lui potrebbe fare la terza punta aggiunta. Vedremo, considerata la partita di mercoledì”.