Chievo Verona-Juventus 1-2, voti e tabellino: Mandzukic e Pjanic condannano il Chievo

(getty images) CMnews.com
(getty images) CMnews.com

Con qualche sofferenza di troppo la Juventus riesce a portare a casa una vittoria fondamentale sul campo del sempre temibile Chievo Verona

UN SUPER SORRENTINO FRENA LA JUVENTUS

Parte bene il Chievo Verona che prova subito a  rendersi pericoloso dalle parti di Buffon ma la difesa bianconera fa buona guardia. L’unico rischio arriva da un colpo di testa di  Spolli che termina  di poco a lato. Dopo un inizio non semplice i bianconeri hanno alzato il ritmo e si rendono pericolosi dalle parti di Sorrentino due volte con Mandzukic ma il croato in entrambe le occasioni non inquadra la porta. Subito dopo è Cuadrado che ci prova dalla distanza ma anche qui la conclusione termina a lato. La grande occasione capita sui piedi di Higuain che si fa ipnotizzare da Sorrentino, bravo a chiudere le gambe e mandare in angolo.

GIOTTO DIPINGE AL BENTEGODI

Nella ripresa parte bene il Chievo che si rende pericoloso con alcune conclusioni dalla distanza di Floro Flores ed Hetemaj. Alla prima occasione a passare in vantaggio è la Juventus: Cuadrado lancia in profondità Mandzukic: il croato con il destro trafigge Sorrentino. Subito dopo i bianconeri hanno l’occasione di raddoppiare con  Higuain ma Dainelli riesce a chiudere all’ultimo istante. Il rischio subito sveglia il Chievo che va subito ad un passo dalla rete con Castro ma un miracolo di Buffon nega il pareggio. 1-1 che arriva qualche minuto dopo: Lichtsteiner ferma Pellissier in area di rigore. Dal dischetto si presenta lo stesso attaccante che spiazza il portiere avversario. A quindici minuti dal termine la Juventus ritrova il vantaggio con una punizione capolavoro di Miralem Pjanic. Nel finale Sturaro poteva chiudere il match ma il centrocampista si fa ipnotizzare da Sorrentino. Ancora bianconeri pericolosi: grandissima azione di Cuadrado che salta tutti ma sbaglia clamorosamente davanti alla porta. Nel finale il portiere dei clivensi nega la doppietta al bosniaco.

TABELLINO E VOTI

Chievo Verona (4-4-1-1): Sorrentino 7; Cacciatore 6, Spolli 6, Dainelli  6.5, Gobbi 5.5; Izco 5.5 (60′ Pellissier 6.5), Radovanovic 6, Hetemaj 6.5, Castro  6; Birsa 5 (75′ De Guzman s.v.); Floro Flores 5.5 (84′ Inglese s.v.).  A disp. Seculin, Confente, Sardo,  Gamberini, Frey, Costa, Bastien, Parigini. All. Maran

Juventus (4-3-1-2): Buffon 7; Lichtsteiner (84′ Dani Alves s.v.) 5, Benatia 6, Barzagli s.v. (4′ Bonucci 6.5), Alex Sandro 6.5; Sturaro 6, Hernanes 5.5, Pjanic 6.5; Cuadraro 6.5; Higuain 6 (79′ Evra s.v.), Mandzukic 7.5. A disp. Neto, Audero, Marchisio, Lemina, Khedira, Kean, Rugani. All. Allegri

Arbitro: Sig. Paolo Valeri

Marcatori: 53′ Mandzukic (J), 66′ rig. Pellissier (C), 75  Pjanic (J)

Ammoniti: Dainelli, Gobbi, Radovanovic, De Guzman, Cacciatore (C), Alex Sandro, Cuadrado, Lichtsteiner, Sturaro (J)