Calciomercato Roma, Nainggolan: ‘Ho scelto di restare per vincere qua. Pjanic?…’

Radja Nainggolan © Getty Im

In una lunga intervista rilasciata ai microfoni de Le Repubblica, Radja Nainggolan ha parlato alla vigilia di Juventus-Roma. Il centrocampista belga ha fatto il punto sul suo futuro commentando anche la decisione di Pjanic di lasciare la Roma per la Juventus.

SU PJANIC – “Gli voglio bene lo stesso (ride, n.d.r.). È un amico, ha fatto ciò che credeva meglio per sé, lo sento quasi ogni giorno, a dire il vero. Quella frase (“Non gli parlo più”, n.d.r.) l’ho detta perché sapevo cosa avremmo perso senza di lui e quanto potesse portare alla Juve. Se quest’anno va diversamente, però, mi divertirei a prenderlo in giro“.

SULLA SCELTA DI RESTARE A ROMA – “Se Conte mi cercò insistentemente in estate? Sì, sono stato cercato. Uno, però, deve pensare a come vuole vivere: per me essere felice è importante. Qui mi vogliono bene, avevo tante cose in testa, le ho messe insieme e ho scelto di restare. Io credo che qui si possa davvero vincere. Quando succederà voglio esserci per vedere che sensazioni dà”.

SU JUVE-ROMA – “Finora abbiamo pensato solo a Lazio e Milan. Le abbiamo battute e ora proviamo a fare il colpaccio. E’ l’unico modo per sapere quale sia la nostra dimensione. Gli arbitri? Prendono delle decisioni e finisce lì, gli episodi su cui recriminare sono i pari con le piccole”.

SULL’AMBIENTE ROMA – “Parlerei di delusione, anziché parlare sempre di questo ambiente. I tifosi aspettano da tanto tempo di vincere. Non so perché il titolo manca da 17 anni. Quando le cose vanno bene ci è successo di pensare di essere troppo forti o che la vittoria arrivasse da sola. E calava la tensione. Abbiamo battuto tutte le squadre più forti, i punti li abbiamo persi con le piccole. Quando pensi di essere forte, di aver già vinto. E invece…”.

Stella Dibenedetto – www.calciomercatonews.com