Home Archivio articoli Calciomercato Cagliari, UFFICIALE: Barella rinnova fino al 2021

Calciomercato Cagliari, UFFICIALE: Barella rinnova fino al 2021

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:00
CONDIVIDI
Niccolò Barella © Getty Images

Capodanno con un rinnovo in casa Cagliari. Nella giornata odierna la società sarda ha annunciato il prolungamento fino al 2021 del talento sardo Niccolò Barella che nei giorni scorsi aveva ricevuto la notizia della convocazione in Under 20 in vista dei prossimi Mondiali.

Il comunicato ufficiale

Il Cagliari Calcio e Nicolò Barella insieme sino al 2021. Un rinnovo che potrebbe sembrare scontato all’apparenza, ma così non è: erano tante le squadre di prima fascia interessate ad acquisire le prestazioni del giovane centrocampista cagliaritano. “Molti ragazzi di talento sono stati portati via da Società più blasonate – ha detto il Presidente rossoblù Tommaso Giulini durante la conferenza stampa organizzata per l’annuncio del rinnovo – Siamo felici di avere posto le firme sul contratto. In questo modo il Cagliari vuole proseguire nel suo progetto di valorizzazione dei giovani più forti. Abbiamo tanti ragazzi in gamba in giro per l’Italia, come Cragno, Colombatto, Deiola, Del Fabbro e dieci nostri giocatori sono all’Olbia, in un campionato professionistico: sono convinto che almeno uno di questi dieci farà ritorno prima o poi alla base”.
“Nicolò è la punta di diamante di questo movimento – ha proseguito Giulini – Sono convinto che un giocatore del suo talento disputerà le Coppe Europee, se proseguirà con la sua spensieratezza, sfacciataggine e voglia di allenarsi seriamente giorno dopo giorno”.
Emozionato e felice Barella per l’accordo raggiunto: “Non sono mai stato preoccupato per il rinnovo, ho sempre pensato al campo. Il peso della responsabilità non mi spaventa: semmai è uno stimolo in più a fare meglio. Ringrazio la Società che ha avuto fiducia in me, quindi tutte le persone che mi sono state vicine: la mia  famiglia, la mia ragazza, il mio procuratore. Sarebbe bello raggiungere le Coppe Europee con il Cagliari. L’esperienza dell’anno scorso a Como? Ho sempre detto che è stata importante per la mia crescita, anche dal lato umano. Succedeva giusto un anno fa, dopo la partita contro la Salernitana. Faccio i salti di gioia per questo rinnovo, ma non cambierò, rimarrò la stessa persona di prima”.
Successivamente, parola ancora Presidente Giulini, che si è soffermato sulla situazione della squadra: “Abbiamo 23 punti, ma sul Cagliari c’è una cappa di negatività che non riesco a spiegarmi. Sono rimasto molto deluso dopo la partita col Sassuolo per il comportamento del pubblico, in tutti i settori: non sono questi i valori che la Società cerca di trasmettere, anche tramite le sue iniziative “Io tifo positivo” e “Scuola di tifo”. Inoltre, mi è dispiaciuto constatare come lo stadio contro il Sassuolo fosse semivuoto, a due giorni dal Natale, l’ideale per andare a vedere una partita di calcio. Qualche giornalista ha interpretato male la mia delusione, attribuendomi virgolettati che hanno dato adito a ipotesi assolutamente fantasiose”.
Il Presidente ha tenuto a smentire le voci su presunti dissapori tra la squadra e l’allenatore Rastelli: “Dei giocatori intenzionati a far perdere il posto al tecnico non vanno a vincere col cuore in rimonta dall’1-3 al 4-3. La verità è che il gruppo è sano e unito. Mi è anche dispiaciuto leggere che Di Gennaro avrebbe le valigie pronte. Su Davide abbiamo puntato forte quest’anno, è un giocatore di grandi qualità e sino alla fine della stagione rimarrà con noi”.