Roma, Spalletti attacca i giornalisti: ‘Gli sfigati siete voi’

Luciano Spalletti © Getty Images

Ennesimo capitolo della faida Luciano Spalletti vs stampa romana. Dopo la cocente eliminazione dall’Europa League per mano del Lione, così il tecnico giallorosso ha parlato oggi in conferenza stampa: “Io non sono sfigato. Ho raggiunto un livello tale che non può cambiare in base a una sconfitta, ma questo vale anche per altri lavori. La sfiga o la fortuna non cambiano nulla a questo punto della mia carriera. La fortuna e la sfortuna hanno una connessione con il sudore, io sono tranquillo. Sono l’allenatore della Roma. Voi tutti i giorni fate le psicoanalisi, siete voi gli sfigati. State utilizzando l’artiglieria pesante per capire come sto. Non sono riuscito a leggere tutto, ma in settimana concluderò. I vostri non sono articoli, sono oroscopi”.

Spalletti vs giornalisti: ‘Sfigati siete voi’

Un attacco diretto e senza mezzi termini che è proseguito anche con altre dichiarazioni: “Ripeto, la fortuna e la sfortuna non cambiano nulla sul mio lavoro e il mio livello. Quanti siete voi? A voi la fortuna può dar qualcosa in più, io sono a posto. A voi interessano più le ombre e i rumori. Prima di Lione ho detto che vedo più ombre, poi voi fate l’articolo, ma vi prendevo per il culo. Oggi qualcuno ha mandato gli agenti segreti per capire come sto…”.