Home Mercato Calciomercato Milan, Bailly libera Thiago Silva

Calciomercato Milan, Bailly libera Thiago Silva

CONDIVIDI

Calciomercato Milan, Bailly interessa al Psg per gennaio. Thiago Silva può partire?

Calciomercato Milan ritorno Thiago Silva Psg Bailly gennaio
Thiago Silva @ Getty Images

I problemi fisici di Caldara, che non ha mai esordito con la maglia del Milan, spingono Leonardo a cercare un centrale a gennaio

È un Milan falcidiato dagli infortuni quello che si appresta a tornare in campo domenica contro la Lazio. L’allenatore Gennaro Gattuso ha perso Jack Bonaventura fino alla fine della stagione, Caldara e Musacchio staranno fermi ai box per diverse settimane e lo stesso Romagnoli è tornato in anticipo dal ritiro della Nazionale di Roberto Mancini per un problema fisico ancora da valutare. È vera emergenza, dunque, in difesa dove, ad oggi, sono disponibili Zapata e Simic, con Ricardo Rodriguez come adattato. Urge trovare rinforzi nel reparto difensivo a gennaio.

CLICCA QUI per essere sempre aggiornato sul calciomercato del Milan!

Calciomercato Milan, Bailly nel mirino del Psg: via libera per Thiago Silva?

Oltre a Rodrigo Caio del San Paolo, anche lui reduce da un infortunio, si è fatto il nome per la difesa rossonera di Eric Bailly. Il 24enne centrale fatica a trovare spazio nel Manchester United di José Mourinho e a gennaio potrebbe fare le valigie. Sulle sue tracce si è, però, inserito il Paris Saint-Germain di Tuchel, secondo quanto riportato dalla stampa britannica. Un eventuale approdo dell’ex Villarreal a Parigi, però, renderebbe il reparto affollato vista la presenza in rosa di capitan Thiago Silva, Marquinhos, Kehrer e Kimpempe. Diverse volte si è parlato di un possibile ritorno in serie A di Thiago Silva, 34enne difensore centrale sotto contratto con i parigini fino al 2020. E Leonardo, direttore dell’area tecnica del Milan, potrebbe approfittare dell’eventuale arrivo di Bailly al Psg per andare all’assalto del brasiliano e riportarlo in rossonero, dopo la precedente esperienza dal 2009 al 2012. Magari insieme ad un altro ‘cavallo di ritorno’: Zlatan Ibrahimovic.