Home Mercato Calciomercato Milan, rebus Higuain: le possibili destinazioni se non verrà riscattato

Calciomercato Milan, rebus Higuain: le possibili destinazioni se non verrà riscattato

CONDIVIDI
Gonzalo Higuain Milan
Gonzalo Higuain (Getty Images)

Il centravanti del Milan, in prestito dalla Juventus, Gonzalo Higuain potrebbe non essere riscattato e di lui sembra essere tornato il Chelsea di Sarri

Il Milan è ancora alla ricerca di una punta per completare il proprio reparto offensivo dove già dispone di Gonzalo Higuain e Patrick Cutrone. L’ipotesi più accreditata per i rossoneri sembra essere quella di Zlatan Ibrahimovic, attualmente ai Los Angeles Galaxy. Intanto la dirigenza proprio per quanto riguarda l’attacco sta riflettendo sul futuro del Pipita, in prestito con diritto di riscatto dalla Juventus.

Tutte le notizie di giornata: CLICCA QUI!

Calciomercato Milan: il Chelsea potrebbe ripensare ad Higuain

Il riscatto del centravanti argentino costerebbe al Milan 36 milioni di euro, oltre ai 18 milioni già versati nelle casse bianconere per il prestito oneroso. Secondo le ultime indiscrezioni, il Milan proprio per il costo del giocatore che percepisce 9,5 milioni di euro netti a stagione potrebbe decidere di non riscattarlo ed intervenire poi sul mercato. Higuain quindi potrebbe essere costretto a lasciare l’Italia dato che la Juventus ormai non sembra più intenzionata ad investire su di lui. Sull’argentino c’è già l’interesse del Chelsea che aveva provato ad acquistarlo dai bianconeri durante l’estate. Maurizio Sarri vorrebbe nuovamente allenare il Pipita che ha già avuto a disposizione ai tempi del Napoli. Il costo e l’età del giocatore prossimo ai 31 anni potrebbe non convincere il patron dei Blues Roman Abramovic. La politica della società britannica non è quella di investire molto sui giocatori ultra trentenni. Attenzione poi alle offerte che potrebbero arrivare all’ex napoletano dai club cinesi e da quelli della MLS statunitense, dove già milita il fratello Federico. In ogni caso, ad oggi, l’ipotesi più concreta resta quella di una permanenza al Milan.

Marco Spartà