Home Mercato Calciomercato Roma, Dzeko: niente rinnovo, sarà addio

Calciomercato Roma, Dzeko: niente rinnovo, sarà addio

CONDIVIDI

Calciomercato Roma, Dzeko andrà via in estate

Edin Dzeko Roma
Edin Dzeko (Getty Images)

Edin Dzeko sta vivendo una stagione davvero complicata con la Roma: il bosniaco difficilmente rinnoverà e a fine stagione si dovrebbero aprire le porte dell’addio

La doppietta contro l’Atalanta non è bastata a spazzare via i fantasmi sulla stagione della Roma e di Edin Dzeko. I nerazzurri hanno rimontato e il bosniaco è salito a quota 4 gol in campionato, praticamente lo stesso score a febbraio della sua prima disgraziata annata giallorossa. La differenza è che Edin a marzo farà 33 anni e il suo contratto scadrà nel 2020. Sul rinnovo tutto tace, con la società non ci sono stati incontri: a fine stagione, a meno di clamorosi ribaltoni, si andrà per la separazione dopo 4 anni. Con la Roma qualcosa si è rotto un anno fa, quando i giallorossi lo avevano già venduto al Chelsea in coppia con Emerson Palmieri. E i capitolini hanno dimostrato di preferire calciatori giovani che in futuro possano magari portare a plusvalenze importanti. Cosa che Dzeko, ovviamente, per motivi anagrafici non può più permettere. Il tutto unito anche alla volontà, o alla necessità, di valorizzare l’investimento Schick.

Per tutte le notizie di calciomercato CLICCA QUI!

Calciomercato Roma, Dzeko: a giugno Premier o Bundesliga

Per Edin Dzeko, però, si apriranno diverse possibilità, in primis i ritorni in Premier League o in Bundesliga. Il richiamo inglese è sempre stato forte in questi anni: dalla cessione già formalizzata un anno fa al Chelsea, fino alle continue voci sui sondaggi di Fulham e soprattutto Everton (uniti a quelli provenienti dalla Cina). Il bosniaco conosce bene il campionato, ci ha giocato per 4 anni e mezzo con la maglia del Manchester City mettendo a segno più di 70 gol. L’altra opzione è quella che porta in Bundesliga: in Germania Dzeko si è fatto conoscere al grande calcio, esplodendo con il Wolfsburg. E proprio con i ‘lupi’ (queli tedeschi) il legame è sempre rimasto fortissimo, lo stesso bomber bosniaco non lo ha mai nascosto. Ha lasciato tanti amici lì e in passato ha confessato di pensare a un ritorno.