Home Mercato Calciomercato Inter, porte girevoli in attacco: da Carrasco a Brahimi

Calciomercato Inter, porte girevoli in attacco: da Carrasco a Brahimi

CONDIVIDI

Calciomercato Inter, porte girevoli in attacco: da Carrasco a Brahimi

Calciomercato Inter Brahimi Milan Roma
Brahimi (Getty Images)

In estate l’Inter potrebbe compiere movimenti importanti sulla corsia offensiva di sinistra

Nell’Inter sta tenendo banco da diverso tempo il caso legato al difficile rinnovo di Icardi. Un’altra situazione che la società milanese dovrà necessariamente affrontare in estate sarà però quella relativa a Perisic. Il croato ha manifestato a più riprese la volontà di lasciare i nerazzurri già a gennaio ma ciò non si è potuto concretizzare per la mancanza di offerte e alternative adeguate. Terminata la stagione è probabile che l’esterno sinistro realizzi il suo obiettivo di andare a giocare in Premier League e in questo senso l’Inter dovrà farsi trovare pronta per regalare al proprio allenatore un erede adeguato.

Per tutte le notizie di mercato CLICCA QUI!

Calciomercato Inter, da Carrasco a Brahimi: i possibili eredi di Perisic

Perisic potrebbe seriamente lasciare l’Inter in estate e volare in Premier League. A ereditare le chiavi della corsia sinistra potrebbe essere Brahimi, 29enne ala sinistra del Porto e autore di 7 gol e 3 assist tra campionato e Champions League. L’algerino potrebbe essere una vera e propria occasione di mercato, dal momento che in estate sarà libero di accasarsi a parametro zero in un’altra squadra. Stesso discorso per Robben, anche lui in scadenza con il Bayern Monaco. L’esterno mancino, in grado di giocare anche sulla corsia di sinistra, potrebbe essere un colpo di grande esperienza e qualità per Spalletti.

Due altre strade percorribili sono quelle che portano verso Carrasco e Thorgan Hazard. Il primo, seguito a gennaio sia dai nerazzurri che dai cugini del Milan, è rimasto in forza ai cinesi del Dalian Yifang ma non è da escludere un ritorno di fiamma durante la prossima estate. Il secondo invece ha realizzato finora 12 gol e 9 assist con il Borussia Mönchengladbach e potrebbe decidere di cambiare club per misurarsi in realtà più impegnative. L’operazione Hazard non sarebbe eccessivamente onerosa visto il contratto in scadenza nel 2020.