Home Mercato Juventus Calciomercato Juventus, chi resta e chi andrà via: la rivoluzione di Allegri

Calciomercato Juventus, chi resta e chi andrà via: la rivoluzione di Allegri

CONDIVIDI

L’eliminazione in Champions League potrebbe cambiare i piani della società bianconera: la cosa certa è che Massimiliano Allegri resterà ancora in panchina

Calciomercato Juventus
Cristiano Ronaldo (Getty Images )

Tutto può cambiare in casa Juventus. A seguito della sconfitta contro l’Ajax e delle conseguente eliminazione dalla Champions League, la squadra di Allegri potrebbe subire una rivoluzione in questa stagione soprattutto nel pacchetto difensivo. La notizia certa, confermata dallo stesso presidente Agnelli, vedrà ancora per il prossimo futuro l’allenatore livornese sulla panchina della compagine piemontese. Con l’arrivo in estate di Cristiano Ronaldo il sogno di vincere la “Coppa dalle Grandi Orecchie” era quasi diventato realtà, ma i gol del campione portoghese sono serviti soltanto in parte. Così in estate cambieranno le gerarchie in difesa con l’acquisto di un possibile top player, capace di sostituire Bonucci e Chiellini in caso di forfait. Caceres e Barzagli (che si ritirerà a fine stagione) non faranno così più parte della rosa bianconero. L’acquisto dell’uruguaiano è stato soltanto fatto per tappare un buco dopo l’addio di Benatia, mentre l’esperto centrale toscano potrà così entrare nello staff dello stesso Allegri. L’alternativa ai due bianconeri resta Daniele Rugani, che ha rinnovato poco tempo fa il suo contratto fino al 2023. Il sogno nel cassetto si chiama Matthijs de Ligt, autore del gol della qualificazione per l’Ajax proprio contro la Juventus. Il forte difensore olandese, classe 1999, ha attirato gli interessi delle big d’Europa pronte a fare follie per lui.

Calciomercato Juventus, pronta la cessione per Dybala

Chi non ha convinto appieno in questa stagione è stato Paulo Dybala. L’attaccante argentino non ha brillato ieri nella sfida di ritorno contro i “Lancieri” venendo sostituito nell’intervallo dallo stesso allenatore bianconero. “La Joya” ha collezionato soltanto dieci gol complessivamente (5 in Serie A e 5 in Champions) riscontrando anche numerosi infortuni nel corso dell’annata ancora in corso. Una sua possibile partenza in estate potrebbe esserci in caso di offerta considerevole per l’ex Palermo, classe 1993, che ha bloccato la sua consacrazione definitivo soprattutto dopo l’arrivo a Torino di una stella come Cr7. Con lo Scudetto ormai in cassaforte  con l’addio alla massima competizione europea, il presidente Agnelli con il ds Paratici ed Allegri pianificheranno con cura la prossima stagione per provare l’ennesimo assalto alla Coppa tanto ambita e che manca da tantissimi anni in Piemonte.

S.I.