Milan, rivoluzione in casa rossonera: via Biglia, Kessie e Bakayoko

Ancora una sconfitta per la formazione di Gattuso: la dirigenza milanese rivoluzionerà la rosa in vista della prossima stagione

Bakayoko calciomercato milan inter
Bakayoko (Getty Images)

Dopo la cocente eliminazione in semifinale di Coppa Italia rimediata in settimana contro la Lazio, il Milan cade anche in casa del Torino perdendo così ulteriore terreno per la corsa Europa. La formazione di Gattuso è apparsa priva di stimoli e di idee con alcuni calciatori-chiave che non riescono più a dare il loro apporto. Soltanto cinque punti nelle ultime sette uscite in campionato per i rossoneri, che si trovano attualmente a quota 56 punti in coabitazione proprio con la squadra granata e con l’Atalanta, in campo questa sera contro l’Udinese. La dirigenza del Milan, composta da Gazidis, Maldini e Leonardo più il fondo Elliott, sarebbe già a lavoro per individuare profili adatti al centrocampo rossonero, che sarà completamente smantellato in vista della prossima stagione. In estate potrebbero partire Biglia e Kessie, che si sono anche resi protagonisti di uno spiacevole episodio in panchina diverse settimane fa durante il derby di Milano.

Inoltre, c’è da valutare la posizione di Bakayoko, che dovrebbe essere riscattato dalla compagine rossonera per circa 35 milioni di euro dal Chelsea. Senza i soldi della qualificazione alla prossima Champions, questa mossa sembra sempre più complicata. Per quanto riguarda il mercato in entrata piace l’idea Baselli. Il centrocampista del Torino potrebbe essere inserito anche come contropartita tecnica in caso di cessione del giovane Cutrone proprio alla società di Cairo.

Per tutte le ultime notizie sul mercato CLICCA QUI!

Milan, Gattuso sempre più in bilico: le ultime

Lo stesso allenatore del Milan, Rino Gattuso, potrebbe essere sollevato dall’incarico di guida tecnica dei rossoneri se non dovesse centrare la qualificazione in Europa. La situazione del tecnico calabrese è sempre stata legata ai risultati sportivi, come l’ex Campione del Mondo ha svelato pubblicamente ai microfoni di Sky Sport. Nella serata di ieri c’è stato un breve consulto tra i dirigenti rossoneri per capire le prossime mosse. L’obiettivo resta quella della qualificazione alla prossima Champions, ma le ultime prestazioni lasciano molto a desiderare.

S.I.