Home News Italia Under 21, i pre-convocati di Di Biagio: non ci sono Chiesa...

Italia Under 21, i pre-convocati di Di Biagio: non ci sono Chiesa e Zaniolo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:35
CONDIVIDI

Il selezionatore dell’Italia Under 21, Gigi Di Biagio, ha diramato la lista dei pre-convocati in vista del prossimo Europeo che si disputerà in casa

Di Biagio Italia Under 21
Di Biagio Italia Under 21 (Getty Images)

Tre assenze importanti per l’Italia Under 21. Nella lista dei pre-convocati del Ct Gigi Di Biagio non figurano i nomi di Chiesa, Zaniolo e Kean, che sicuramente giocheranno con la Nazionale maggiore prima di aggregarsi al gruppo completo. Ecco la lista completa apparsa pochi minuti fa sul sito ufficiale della Figc: “Portieri: Emil Audero (Sampdoria), Alex Meret (Napoli), Lorenzo Montipò (Benevento); Difensori: Claud Adjapong (Sassuolo), Alessandro Bastoni (Parma), Kevin Bonifazi (Spal), Arturo Calabresi (Bologna), Davide Calabria (Milan), Fabio De Paoli (Chievo Verona), Federico Dimarco (Parma), Sebastiano Luperto (Napoli), Giuseppe Pezzella (Genoa), Filippo Romagna (Cagliari);
Centrocampisti: Francesco Cassata (Frosinone), Gaetano Castrovilli (Cremonese), Manuel Locatelli (Sassuolo), Rolando Mandragora (Udinese), Alessandro Murgia (Spal), Sandro Tonali (Brescia), Luca Valzania (Frosinone);
Attaccanti: Federico Bonazzoli (Padova), Patrick Cutrone (Milan), Simone Edera (Bologna), Gabriele Moncini (Cittadella), Riccardo Orsolini (Bologna), Vittorio Parigini (Torino)”.

Per tutte le notizie di mercato CLICCA QUI!

Italia Under 21, Di Biagio svela chi ci sarà all’Europeo

Lo stesso Ct dell’Italia Under 21, Gigi Di Biagio, ha elogiato nei giorni scorsi ai microfoni de “Il Corriere della Sera” Nicolò Zaniolo, esploso improvvisamente con la maglia della Roma: “Nessuno di noi aveva dubbi sulle sue qualità anche se non ci aspettavamo una crescita così rapida. Quella di Chiesa e Barella, invece, l’avevamo messa in preventivo”.. Conto sull’entusiasmo”. Infina,e il selezionatore romano ha rivelato chi farà parte della spedizione azzurra ufficiale: “I giocatori che verranno con noi dopo le due partite con Mancini devono sapere che non hanno il posto assicurato. Gioca chi sta meglio. E oltre agli undici titolari saranno fondamentali i tre cambi: serve gente di talento anche in panchina”.

S.I.