Home Mercato Milan, senza Champions cambia il mercato: possibili cessioni eccellenti

Milan, senza Champions cambia il mercato: possibili cessioni eccellenti

CONDIVIDI

Senza la qualificazione alla prossima Champions League il Milan potrebbe essere costretto a far cassa. Suso e Donnarumma i principali indiziati.

Rinnovo Suso
Suso Getty Images

Oggi, dopo il mancato approdo alla prossima edizione della Champions League, Leonardo dovrebbe rassegnare le sue dimissioni dal Milan. Dopo di lui poi ci sarà da valutare in modo definitivo il destino di Gennaro Gattuso. Il brasiliano e il calabrese potrebbero però non essere gli unici partenti dopo il mancato raggiungimento della qualificazione alla Champions League, sfiorata per larghi tratti nella serata di ieri e poi non arrivata per la vittoria dell’Inter contro l’Empoli. Senza i soldi della massima competizione europea i rossoneri potrebbero infatti essere costretti a qualche cessione illustre per mettere a bilancio plusvalenze importanti. Il sacrificio di qualcuno dei calciatori più rappresentativi potrebbe essere inevitabile per il Milan nonostante i 68 punti raccolti in campionato, praticamente la miglior stagione a livello numero dal 2013 ad oggi. +4 rispetto alla passata stagione, +5 rispetto all’anno di Montella ma tutto ciò non è bastato.

Per tutte le ultime notizie sul mercato del Milan CLICCA QUI!

Calciomercato Milan, Suso o Donnarumma possibili partenti

Senza la qualificazione alla prossima Champions League, è molto probabile che il club rossonero sarà costretto a sacrificare qualcuno dei suoi giocatori più importanti nella prossima finestra di calciomercato. I principali indiziati a lasciare il Milan sembrano da tempo Donnarumma e soprattutto Suso. Si tratta di due calciatori che con una cessione onerosa potrebbero fruttare plusvalenze decisamente elevate che si aggirerebbero sui 40/50 milioni di euro.

Leggi anche–> Milan, possibile colpo in attacco con Jardim: ecco chi è

In particolare Suso ha deluso le aspettative di inizio stagione ed una sua cessione non è del tutto utopica per consentire ai rossoneri di far cassa. Un incasso importante sarebbe garantito anche da Alessio Romagnoli che però è un pilastro inamovibile del Milan che il club lombardo non pare aver alcuna intenzione di cedere.

G.B.