Inter, Barella rinforzo per Conte: l’amico di Nainggolan pronto al salto di qualità

Il giovane centrocampista del Cagliari, Nicolò Barella, sarebbe sempre più vicino alla nuova Inter, guidata da Antonio Conte

calciomercato roma barella
Barella (Getty Images)

In attesa di ufficializzare il nuovo allenatore dell’Inter, che dovrebbe essere Antonio Conte, la società nerazzurra sarebbe già a lavoro da diverso tempo per allestire una rosa competitiva con giocatori funzionali in base all’idea di calcio dello stesso tecnico leccese. Per il centrocampo sarebbe entrato prepotentemente nel mirino il giovane centrocampista, Nicolò Barella, convocato dal Ct della Nazionale Roberto Mancini per le prossime gare di qualificazione. Lo stesso guerriero sardo ha dribblato le voci di mercato a margine del Premio Bulgarelli: “Di queste cose ne parlano il Presidente ed il mio procuratore. Al momento penso alla Nazionale, faccio parte di un bel gruppo e mi sento molto a mio agio. Centrocampo Brozovic-Barella-Nainggolan? Non lo so, ma è un bel centrocampo…”.

Nello scorso gennaio lo stesso Barella è stato fotografato insieme al belga dell’Inter, Radja Nainggolan, nel ristorante milanese di Alessandro Borghese.  Le voci di mercato sul suo possibile arrivo a Milano ora si stanno facendo sempre più insistenti. Il futuro di Barella potrebbe essere lontano dalla sua terra natia. Il presidente del Cagliari Giulini ha svelato a margine del workshop annuale: “Barella non è mai stato sul mercato. Se uno non lo è significa che non c’è una cifra reale. Adesso, però, il prezzo verrà fissato. A questo ci penserà ovviamente Carli”.

Per tutte le notizie di giornata CLICCA QUI!

Inter, per Barella accordo ad un passo

Come svelato dall’edizione odierna di Tuttosport il centrocampista sardo potrebbe essere il secondo rinforzo per Antonio Conte dopo l’arrivo a parametro zero di Godin. Inizia a prendere forma il nuovo centrocampo di Conte: l’affare con il Cagliari sembra essere ormai in dirittura di arrivo sulla base di 33 milioni di euro più due giovani della Primavera come contropartite tecniche. Forza, intensità e tanta qualità: le caratteristiche del futuro centrocampo dell’Inter.

S.I.