Home Mercato Roma, porte girevoli: anche Fuzato in cerca di sistemazione

Roma, porte girevoli: anche Fuzato in cerca di sistemazione

CONDIVIDI

In estate la Roma cambierà qualcosa anche per quanto riguarda i portieri: Olsen partirà, ma anche Fuzato è in cerca di sistemazione e può finire in una neopromossa

Daniel Fuzato Roma
Daniel Fuzato (Getty Images)

Con Paulo Fonseca ormai sulla via della capitale, la Roma può già cominciare a programmare il futuro. Gianluca Petrachi sta operando in silenzio, anche se Cairo non gli renderà la vita facile sia in sede di trattiva personale che con i giallorossi in caso di interesse per un giocatore del Torino. Il ds in pectore dei capitolini, però, ha poco tempo per quella che è una vera e propria rifondazione. Da cambiare c’è l’intera spina dorsale della rosa, dalla punta centrale al portiere. Robin Olsen, infatti, non ha affatto convinto e alla prima occasione buona sarà ceduto. Mirante, invece, è stato affidabilissimo quando chiamato in causa nell’ultima parte di stagione ma non sarà lui il titolare. Il sogno è Cragno ma il Cagliari spara alto.

Leggi la notizia ——> Roma, da Sirigu a Perin: caccia al nuovo primo portiere. La situazione

Roma, anche Fuzato verso la cessione: occasione per le neopromosse

Robin Olsen, però, potrebbe non essere l’unico portiere a salutare la Roma nel calciomercato estivo. Con Mirante confermato (e convocato anche in Nazionale), anche Daniel Fuzato ha diverse possibilità di lasciare Trigoria, almeno in prestito. Arrivato un anno dal Palmeiras, il portiere brasiliano classe ’97 non è mai sceso in campo in partite ufficiali. Il giovane estremo difensore conta solo 4 presenze con la maglia della Primavera di Alberto De Rossi e il prossimo anno avrà bisogno di giocare per imporsi. Per questo i giallorossi vorrebbero cederlo per fargli fare esperienza, magari in Serie A. In questo senso potrebbero entrare in gioco le neopromosse, tutte in cerca di un rinforzo per la stagione del ritorno in massima serie.

Per tutte le ultime notizie di mercato CLICCA QUI!

Lecce in primis, con il presidente Sticchi Damiani che ha già snocciolato quale sarà la strategia: trattare con le big per i giovani in prestito. Una categoria in cui rientra perfettamente Fuzato, che farebbe comodo anche al Brescia: le ‘Rondinelle’ al momento ripartiranno da Alfonso ma stanno sondando il terreno alla ricerca di un puntello (sono scese le quotazioni di Viviano e Sorrentino). Stessa filastrocca per il Verona, con Silvestri che ha giocato 10 partite tra Serie A e Coppa Italia negli ultimi 9 anni tra Chievo, Cagliari e Verona. In questi contesti Fuzato potrebbe lavorare con meno pressioni e trovare con più facilità un’occasione per mettersi in mostra. E la Roma valorizzarebbe uno dei suoi giovani, acquistato un anno fa da Monchi.

F.I.