Home Mercato Milan Milan, Giampaolo in bilico: tre partite decisive per il futuro del mister

Milan, Giampaolo in bilico: tre partite decisive per il futuro del mister

CONDIVIDI

Marco Giampaolo Milan (Getty Images)La sconfitta nel derby contro l’Inter mette il futuro del tecnico del Milan Giampaolo in bilico: saranno fondamentali le tre gare prima della sosta

Primi bilanci in casa Milan, l’operato del mister rossonero Giampaolo non convince ancora. Dopo quattro giornate la squadra milanista si trova appaiato al dodicesimo posto con sei punti, due vittorie e due sconfitte. Anche nelle due vittorie, arrivate entrambe per 1-0, i diavoli non hanno convinto. Le scelte del mister sono state criticate sin dall’inizio, come Borini centrocampista. Il tecnico ha deciso subito di rivoluzionare il modulo, ma potrebbe non bastare a risollevare le prestazioni della squadra. Per ora la fiducia della dirigenza c’è, anche se minima. Intanto parte già il toto-nome per il sostituto di Giampaolo.

Per tutte le notizie più importanti della giornata CLICCA QUI!

Milan, la dirigenza rinnova la fiducia a Giampaolo: tre partite decisive, già partito il toto-nome per in caso di esonero

La sconfitta di sabato sera nel derby milanese contro l’Inter ha  di nuovo messo l’operato Giampaolo in discussione. Sabato sera il Milan ha di nuovo deluso, facendosi sovrastare totalmente dagli avversari. Nonostante i pochi punti raccolti fino ad ora, solo sei, e le prestazioni decisamente poco convincenti, la dirigenza avrebbe rinnovato la propria fiducia al mister. Fiducia che però dovrà essere ripagata nelle tre partite prima della sosta contro Torino, Fiorentina e Genoa. Intanto si comincia già a leggere dei possibili sostituti di Giampaolo sulla panchina rossonera. I più quotati al momento sembrano essere Spalletti, Garcia e Pioli, tutti e tre liberi per ora. Le prossime partite contro Torino e Fiorentina sono molto complicate, e sanno molto di ultima spiaggia per il tecnico rossonero. Riprendere le redini della squadra non sarà facile, ma già da mercoledì a Torino capiremo molto delle sorti dell’allenatore.

Marco Deiana