Juventus, Khedira fulcro del gioco di Sarri: da cedibile a titolare inamovibile

Sami Khedira (Getty Images)

Il centrocampista della Juventus Sami Khedira è passato da possibile partente a punto fermo centrocampo bianconero: ribaltato il giudizio iniziale di Sarri

Rispetto ad un mese fa alla Juventus sono cambiate molte cose, sopratutto nelle gerarchie. Molti giocatori erano finiti ai margini della rosa, e furono inseriti nella lista dei cedibili. Uno di questi fu Sami Khedira. Il centrocampista tedesco era stato vicino addirittura alla rescissione con il club bianconero, ma in un mese è riuscito a ribaltare completamente il giudizio del mister Maurizio Sarri giocando sei partite su sei in questo inizio di stagione.

Per tutte le notizie più importanti della giornata CLICCA QUI!

Juventus, Khedira ribalta il giudizio di Sarri: adesso la cessione è un ricordo lontano

Lo scorso anno Sami Khedira rinnovò il proprio contratto con la Juventus fino al 2021, ma la scorsa estate cambiarono le gerarchie. Il mister Maurizio Sarri non era convinto del centrocampista, tanto da iniziare a pensare insieme alla società alla rescissione del contratto del tedesco. Ad oggi, un mese dopo, le cose alla Continassa sono cambiate. Il numero sei dei bianconeri è riuscito a far cambiare idea al nuovo tecnico, conquistando il proprio posto in squadra. In questo inizio di stagione ha giocato da titolare ben cinque partite su sei, e nell’unica partita in cui non è stato nell’unidici iniziale è comunque entrato. Totalizzando sei presenze su sei. Inoltre il tedesco sembra essere diventato anche un porta fortuna per la propria squadra. Infatti, come riporta La Gazzetta dello Sport, sembrerebbe che ogni volta che il centrocampista esce dal campo la prestazione della propria squadra. Motivo in più per una sua conferma. Il pensiero della rescissione ormai sembrerebbe essere solo un ricordo lontano.

M.D.