Inter, Conte non si ferma più: nel mirino il record di Herrera

Antonio Conte Inter (Getty Images)
Antonio Conte Inter (Getty Images)

Sembra inarrestabile la nuova Inter targata Antonio Conte, cinque vittorie su cinque partite e primato in classifica: raggiunto Mancini, si punta ad Herrera

Le aspettative per questa nuova stagione di Serie A fino ad ora sono state rispettate. La nuova Inter targata Antonio Conte si sta confermando la vera anti Juventus. Dopo le prime cinque partite la squadra nerazzurra si trova in vetta alla classifica del campionato a punteggio pieno, cinque vittorie su cinque partite. Così l’allenatore ex Juventus ha raggiunto il record di Mancini, ora nel mirino c’è Herrera.

Per tutte le notizie più importanti della giornata CLICCA QUI!

Inter, Conte raggiunge Mancini con la quinta vittoria: contro la Juventus può eguagliare Herrera

La vittoria di ieri sera contro la Lazio per 1-0 nel turno infrasettimanale, ha permesso all’Inter di confermarsi capolista a punteggio pieno. Il neo allenatore della squadra nerazzurra con questa serie ininterrotta di vittorie è riuscito a raggiungere Roberto Mancini nella classifica delle migliori partenze della squadra nerazzurra. L’attuale ct della nazionale italiana nella stagione 2015-16 sedeva sulla panchina interista, e fece un filotto di cinque vittorie contro Atalanta, Carpi, Milan, Chievo e Verona. Per poi essere fermata dalla Fiorentina a San Siro, dove arrivò la sconfitta per 4-1. Nella prossima partita in programma sabato a Genova contro la Sampdoria, l’attuale allenatore dell’Inter potrà superare Mancini e puntare al record di Herrera. Nella stagione 1966/67 “il mago” riuscì a vincere le sette partite iniziali del campionato, per poi essere fermato dalla Roma sullo 0-0. Antonio Conte punta ad eguagliare questo primato, ed il destino ha voluto che, qual’ora riuscisse a vincere vincesse contro i blucerchiati,la partita decisiva per riuscire ad agganciare Herrera sarebbe proprio contro la sua ex squadra, la Juventus. Un derby d’Italia che potrà regalare una motivazione in più alla squadra nerazzurra.

M.D.