Milan, l’attacco comincia a preoccupare: solo tre gol in cinque partite

calciomercato milan piatek
Piatek (Getty Images)

Uno dei problemi dell’inzio poco esaltante del Milan è l’attacco: tre gol segnati in cinque partite, due di questi arrivati dagli undici metri

L’avvio in campionato del nuovo Milan targato Marco Giampaolo è stato sicuramente sotto le aspettative. Solo sei punti raccolti nelle prime cinque giornate, tramite due vittorie arrivate solo per 1-0. Al momento l’attacco è uno dei reparti che preoccupa di più la squadra rossonera. Solo tre gol messi a segno fino ad ora, e la nove sulle spalle del pistolero Piatek sembra pesare tantissimo. Due gol segnati dal bomber polacco, ma entrambi dagli undici metri. Su azione è arrivata solo una rete, suona l’allarme in fase offensiva.

Per tutte le notizie più importanti della giornata CLICCA QUI!

Milan, attacco sterile: si segna solo da rigore, un solo gol è arrivato su azione

Dopo cinque partite di campionato il Milan si ritrova appaiato al tredicesimo posto con sei punti. Un rendimento fino ad ora sicuramente deludente della squadra rossonera, sottolineato dalla sterilità in attacco. Media gol molto bassa, solo 0.6 reti a partita. Gli interpreti del reparto offensivo sembrano non riuscire ad arrivare al gol su azione. Piatek entrambe le volte che si è presentato sul dischetto si è dimostrato infallibile, ma sembra non riuscire a tirare fuori il suo istinto da killer su azione. La maledizione del numero nove del Milan sembra cominciare a fare effetto sul pistolero polacco. Anche Suso è risultato molto sottotono. Il giocatore spagnolo sembra non essere brillante e decisivo come sempre, e forse i continui spostamenti ruolo non gli permettono di esprimere al meglio le sue qualità. Nota positiva però è stata la scoperta di Leao. Il giocatore brasiliano arrivato nel mercato estivo dal Lille, ha dimostrato ottime qualità e tanta fisicità. Potrebbe essere lui l’asso nella manica per rialzare un Milan in difficoltà.

M.D.