Calciomercato Milan, Garcia per il dopo-Giampaolo: ecco chi può arrivare

Il Milan continua a sprofondare: l’1-3 di ieri sera con la Fiorentina ha dato una scossa molto forte alla panchina di Giampaolo e ora si fa il nome di Garcia, che potrebbe portare diversi nomi interessanti

MIlan, da Strootman a Payet: che nomi con Garcia
Rudi Garcia (Getty Images)

Il Milan continua a non decollare. Contro la Fiorentina è arrivato l’ennesimo ko, addirittura il quarto in sei partite e il terzo consecutivo. Ieri a ‘San Siro’ altra brutta figura dei rossoneri, che sta facendo sprofondare la squadra di Giampaolo. I tifosi si stanno spazientendo, la piazza è stanca e il tecnico sembra avere le ore contate. Maldini conferma ufficialmente la fiducia al suo allenatore, ma la verità è che la sua panchina traballa in maniera molto forte. Per questo i nomi dei sostituti continuano a circolare. Tra questi, oltre alle suggestioni Spalletti e Wenger, c’è anche Rudi Garcia. Il nome di Rudi Garcia era circolato in maniera insistente anche prima dell’arrivo di Marco Giampaolo sulla panchina del Milan. L’allenatore francese sarebbe un’ipotesi affascinante, ma al tempo stesso realizzabile, dal momento che attualmente è svincolato. Inoltre, conosce già la Serie A e la lingua, è legato all’Italia visto che ha una compagna romana e con la Roma ha già fatto molto bene.

Leggi anche —-> Milan, dalla Spagna: il Real Madrid punta un fantasista rossonero

Calciomercato Milan, chance Garcia chance: ecco Strootman, Thauvin e altri

Rudi Garcia sarebbe un allenatore pronto per l’uso e sul calciomercato avrebbe la possibilità di chiamare qualche suo fedelissimo. Il primo sarebbe Kevin Strootman, che darebbe grande personalità, grinta e carisma in un momento in cui c’è necessità proprio di questi elementi. L’olandese è un pupillo di Garcia, che lo ha valorizzato a Roma e lo ha chiesto anche a Marsiglia dove però non è andata bene. Lo riabbraccerebbe molto volentieri, sarebbe il primo nome della lista. Un altro nome importante è quello di Florian Thauvin, che è tornato a brillare con l’ex giallorosso alla guida dell’OM. Il problema in questo caso è l’infortunio che lo terrà fuori ancora per qualche mese, anche se il ritorno dovrebbe avvenire proprio in inverno. Può essere un investimento in ottica della prossima stagione, ma se dovesse essere subito pronto sarebbe un innesto di enorme spessore. In alternativa ci sarebbe Dimitri Payet, giocatore che Garcia conosce benissimo.

Per tutte le notizie più importanti della giornata CLICCA QUI!

Oltre ad averlo avuto a Marsiglia, è proprio con lui che l’attaccante francese è esploso a Lille nel 2012/13 con 12 gol e 18 assist. Per il centrocampo un obiettivo di Garcia sarebbe di certo Luiz Gustavo, che con la maglia del Marsiglia negli ultimi due anni è stato il vero e proprio faro. Un giocatore di personalità ed esperienza che servirebbe molto al Milan: difficile strapparlo al Fenerbahce, dove si è trasferito questa estate, ma per provare un’esperienza in Serie A con l’allenatore che lo ha rigenerato potrebbe fare un’eccezione. Soprattutto a 32 anni. Senza sottovalutare l’ipotesi Gervinho, tornato in Italia dopo le stagioni super con la maglia della Roma e con Garcia in panchina, che fondava il suo gioco soprattutto sulle scorribande dell’ivoriano. E’ una coppia che si conosce alla perfezione, il Milan ne trarrebbe grande vantaggio. Infine il sogno Benatia, che grazie agli anni in giallorosso con il tecnico 55enne si è guadagnato il salto nel calcio dei top club europei. Il marocchino è rimasto legatissimo all’Italia, ci tornerebbe di corsa.

F.I.