Inter-Juventus, Brozovic contro Pjanic: palla alla regia

Inter-Juventus propone diverse sfide nella sfida. Una di queste riguarda Brozovic e Pjanic, registi delle due squadre

Miralem Pjanic Marcelo Brozovic (Getty Images)
Miralem Pjanic Marcelo Brozovic (Getty Images)

Il gioco di Inter e Juventus parte dai loro piedi e dalle loro teste. E chissà se alla fine possano essere decisivi per il Derby d’Italia. Da una parte Brozovic, dall’altra Pjanic. Uno croato, l’altro bosniaco. Conte e Sarri hanno affidato a loro le rispettive cabine di regia. Finora entrambi hanno firmato le sei presenze in altrettanti turni di campionato. Brozovic è andato a segno in due occasioni, sempre a San Siro, la prima contro il Lecce, l’altra nel derby, che il calendario dava l’Inter in trasferta.  Il centrocampista nerazzurro è in vetta alla classifica di Serie A per numero di palloni toccati, 551 in 557 minuti, l’81% di queste giocate sono riuscite. Statistiche che testimoniano l’importanza acquisita dal croato nei meccanismi dell’Inter targata Conte.

Per tutte le ultime notizie di calciomercato CLICCA QUI!

Juventus, Pjanic fulcro del gioco bianconero

Leggi anche – Inter-Juventus, derby d’Italia infinito: i precedenti a San Siro

Anche il bosniaco ha realizzato due reti, entrambe decisive per le vittorie in casa del Brescia e contro la Spal. Sarri ha eletto sin dall’inizio Pjanic fulcro del suo gioco, sperando che tocchi 150 palloni a partita. Finora è arrivato a 124 nel match contro la squadra di Ferrara. Nella classifica generale è terzo con 446 giocate, ma secondo rispetto a quelle riuscite, 375, vale a dire l’84%, superiore quindi a Brozovic. Nel computo generale delle prestazioni, l’interista finora ha fornito prove tra il 6 e il 7, solo contro il Cagliari è stato insufficiente, rimediando un 5,5. Media ottima anche per Pjanic, con una flessione tra terza e quarta giornata, salvo poi riscattarsi nelle ultime due, condite da altrettante reti. Domani dalle loro regie dipenderà la sceneggiatura del Derby d’Italia.

Q.G.